Violentò amica ai bagni pubblici, condanna confermata - Tuttoggi

Violentò amica ai bagni pubblici, condanna confermata

Redazione

Violentò amica ai bagni pubblici, condanna confermata

La Corte di appello di Perugia ha confermato la pena a 2 anni di reclusione. L'episodio nel 2004 in piazza della Vittoria
Mer, 08/06/2016 - 09:28

Condividi su:


Violentò amica ai bagni pubblici, condanna confermata

Era il 2004 quando un uomo violentò una sua amica all’interno dei bagni pubblici di piazza della Vittoria. Una vicenda che provocò molto clamore e che aveva poi visto il Tribunale di Spoleto condannare l’imputato, un 37enne marocchino ma residente da tempo nella città ducale, per violenza sessuale a 2 anni di reclusione. Secondo le accuse l’uomo aveva trascinato la donna, una 54enne anche lei straniera, nei centralissimi bagni pubblici, abusando poi di lei. Che, sconvolta, aveva poi denunciato i fatti alle forze dell’ordine, facendo così scattare il processo a carico dell’amico.

L’uomo aveva presentato ricorso ed ora, dopo 12 anni dai fatti, è arrivata anche la sentenza di secondo grado: la Corte di appello di Perugia ieri  mattina ha infatti confermato la pena a 2 anni di reclusione.


Condividi su:


Aggiungi un commento