Ospedale Branca, nuova donazione di Aelc in memoria di Claudia Tognoloni - Tuttoggi

Ospedale Branca, nuova donazione di Aelc in memoria di Claudia Tognoloni

Redazione

Ospedale Branca, nuova donazione di Aelc in memoria di Claudia Tognoloni

Dom, 09/10/2022 - 16:10

Condividi su:


A nome dei familiari della ragazza di Sigillo scomparsa prematuramente sono state consegnate alcune strumentazioni ed una poltrona per i prelievi per il day hospital

L’Aelc (Associazione eugubina per la lotta contro il cancro) ha donato all’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino – a nome dei familiari di Claudia Tognoloni (ragazza di Sigillo prematuramente scomparsa) varie strumentazioni, tra cui bisturi per gli ambulatori di chirurgia ed una poltrona per il day hospital oncologico, per effettuare i prelievi di sangue.

La consegna dell’attrezzatura è avvenuta alla presenza del direttore generale dell’Usl Umbria 1 Massimo Braganti, del direttore del presidio ospedaliero di Gubbio-Gualdo Tadino Teresa Tedesco, del presidente di Aelc Benvenuto Procacci, e degli operatori dell’oncologia e del poliambulatorio chirurgico del nosocomio.

Nel corso della cerimonia Procacci ha voluto ringraziare tutti gli operatori sanitari dell’ambito oncologico “per l’ottimo lavoro che svolgono ogni giorno”, sottolineando “l’importanza del connubio tra pubblico e privato” e ringraziando chi, ogni giorno, con grande sensibilità “dona  per rendere possibile tutto questo”.

Anche i dottori Braganti e Tedesco hanno espresso la propria gratitudine per la donazione ricevuta e ricordato quanto sia “fondamentale il supporto di associazione attive come Aelc“, che da decenni supportano l’attività ospedaliera. L’associazione è stata fondata a Gubbio nel 1992 ed è diventata un importante punto di riferimento nella lotta contro il cancro nel territorio grazie ai servizi che riesce ad erogare come quello di cure palliative, fortemente voluto nel 1993, e gestito in convenzione con l’Usl Umbria 1. Prestazione che, per gli standard qualitativi raggiunti negli anni, è diventata un’eccellenza in ambito sanitario, portata anche come esempio da seguire e a cui uniformarsi nella regione e non solo.

L’Associazione, che mette al centro delle sue principali finalità la qualità di vita del paziente e dei suoi familiari, da quest’anno ha attivato il servizio di estetica oncologica con la preziosa collaborazione di Lucia Fuina, diplomata Apeo, con il supporto di tutta l’equipe del day hospital oncologico dell’ospedale comprensoriale, che si è attivata subito insieme alla direzione sanitaria per poter rendere fruibile tale servizio a tutti i pazienti che ne fanno richiesta.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!