Bacchetta fuma in Comune, bordate dai Civici "Non rispetta regole né consiglieri" - Tuttoggi

Bacchetta fuma in Comune, bordate dai Civici “Non rispetta regole né consiglieri”

Davide Baccarini

Bacchetta fuma in Comune, bordate dai Civici “Non rispetta regole né consiglieri”

Mar, 09/02/2021 - 11:18

Condividi su:


Bacchetta fuma in Comune, bordate dai Civici “Non rispetta regole né consiglieri”

Il capogruppo Schiattelli e Bartolini (ex Psi) contro il sindaco di Città di Castello "Continua ad avere gravi atteggiamenti e a mancare di rispetto a Bucci"

I Civici per Città di Castello “dichiarano guerra” a Luciano Bacchetta. Il gruppo consiliare punta il dito contro il sindaco tifernate, soprattutto dopo aver assistito all’ultima seduta della Commissione Controllo e Garanzia, quella che ha visto l’esordio da presidente di Vincenzo Bucci (la cui elezione già era stata a dir poco turbolenta).

“Gravi atteggiamenti durante sedute”

Gli ex Psi Filippo Schiattelli e Luigi Bartolini – dopo l’accusa di bullismo al sindaco da parte di Castello Cambia – hanno fatto notare “altri gravi atteggiamenti di Bacchetta, che ha mancato di nuovo di rispetto al neo presidente Bucci. Più volte quest’ultimo è stato irriso e accusato di usurpare la Presidenza, invitandolo a ‘riflettere su tale grave errore quando va a letto la sera’”.

“Bullismo in Consiglio comunale”, accuse al sindaco Bacchetta | VIDEO

Ma i Civici per Città di Castello sottolineano anche lo “spasmodico desiderio” del sindaco “di mandare deserta la commissione, nascondendosi dietro il rispetto della Lega che doveva avere questa presidenza. Ma la stessa maggioranza e minoranza, garantendo responsabilmente lo svolgimento dei lavori di commissione, hanno sconfessato Bacchetta per il suo modo di agire“.

“Non rispetta regole minime, a partire dal divieto di fumo”

Bacchetta fa finta di non accorgersi di non avere più la fiducia nel Consiglio ma anzi, visibilmente nervoso, non manca occasione di non rispetto di regole minime – Schiattelli e Bartolini non fanno a meno di evidenziare la violazione del divieto di fumo nei luoghi pubblici, “lo fa dal suo ufficio durante tutte le sedute in videoconferenza, Consigli e Commissioni” – e dei consiglieri, come già avvenuto gravemente con Bucci o con lo stesso assessore Monica Bartolini, portandola alle naturali dimissioni“.

“Giudizi inaccettabili su mio operato” Bartolini risponde a Bacchetta, e lui cita ‘Provolino’

Gli ex Psi Schiattelli e Bartolini “Noi mai ascoltati”

Altre bordate dei Civici contro Bacchetta arrivano relativamente al nuovo membro di giunta Michela Botteghi, “un assessore per Trestina…a pochissimi mesi dalle elezioni” e sul Lascito Mariani, “oltre 3,4 milioni di euro disponibili da oltre 4 anni per i servizi sanitari e mai spesi nemmeno durante la pandemia”.

Schiattelli e Bartolini sono anche tornati sul loro passaggio dal Psi all’opposizione, sottolineando come ciò sia avvenuto proprio perché il sindaco “ha approfittato della nostra fiducia e pazienza nel non essere ascoltati troppe volte sui numerosi bisogni cittadini, preoccupandosi piuttosto del suo futuro e del suo obiettivo di avere il posto di Presidente del Consiglio Comunale nella prossima consiliatura”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!