Contributo autonoma sistemazione Norcia, 651 pagamenti entro il 18 maggio

Contributo autonoma sistemazione Norcia, 651 pagamenti entro il 18 maggio

I chiarimenti tecnici del Comune di Norcia verso chi ha diritto al Cas | A giugno il pagamento per i mesi da gennaio ad aprile

Si è svolta ieri presso la sede del Comune di Norcia una riunione tecnico operativa in cui è stato stilato e definito un cronoprogramma per il completamento dell’erogazione del Contributo di Autonoma Sistemazione, alla presenza del Sindaco Nicola Alemanno, dell’Assessore Giuseppina Perla, del Segretario comunale insieme ai responsabili delle aree Affari Generali e Servizi Finanziari. Il nuovo termine per la liquidazione del Cas delle restanti 651 istanze degli aventi diritto al 31 dicembre 2016 è stato fissato al 18 di maggio.

Ciò si è reso necessario perché molte sono state le difficoltà riscontrate dagli uffici poiché numerose domande pervenute sono risultate incomplete o imprecise. Si raccomanda pertanto di verificare che il nome del beneficiario del mandato e l’intestatario del conto coincidano. Si ricorda che nel libretto postale dedicato alla riscossione della pensione, può effettuare pagamenti esclusivamente l’Inps, quindi è necessario richiedere una Postepay Evolution o una Carta Banco Posta purché abilitata ad emettere e ricevere bonfici. E ancora: la fusione delle Casse di Risparmio dell’Umbria in Banca Intesa ha comportato la modifica del codice IBAN di molti correntisti; si raccomanda, a chi ancora non lo avesse fatto, di verificare che il codice riportato sulla richiesta di CAS sia quello nuovo assegnato dalla Banca.

Con l’occasione sono stati ridefiniti anche i termini per il pagamento del CAS dei mesi da gennaio ad aprile. Sono stimati in circa 1300 i beneficiari che usufruiranno del contributo che sarà erogato in un’unica soluzione a partire da giovedì 15 giugno fino a venerdì 30 giugno 2017. Successivamente si procederà con pagamenti ad erogazione bimestrale entro il mese successivo ai due di riferimento.

“Con il percorso concordato insieme ai nostri uffici – dichiara l’Assessore Giuseppina Perla – l’auspicio è quello che finalmente le tante difficoltà riscontrate nella gestione amministrativa delle domande di CAS (tra le quali si sono inseriti anche il cambiamento della Tesoreria del Comune, l’adeguamento del software della Regione Umbria, la definizione delle modalità di rendicontazione e di erogazione dei fondi), abbiano finalmente trovato una definitiva soluzione e che pertanto, a partire dal prossimo 18 maggio, i pagamenti del contributo possano essere regolari”.