Terni, 'sediata' contro funzionario comunale che accusa malore - Tuttoggi

Terni, ‘sediata’ contro funzionario comunale che accusa malore

Redazione

Terni, ‘sediata’ contro funzionario comunale che accusa malore

Interrogazione del consigliere comunale del Pd Valdimiro Orsini
Mer, 05/06/2019 - 11:24

Condividi su:


Terni, ‘sediata’ contro funzionario comunale che accusa malore

L’episodio è accaduto qualche giorno fa; uno dei gestori dei locali della città, avrebbe scagliato una ‘sediata’ contro un funzionario del Comune per una pratica di occupazione del suolo pubblica non ancora ‘lavorata’. La sedia, secondo quanto è stato possibile apprendere, avrebbe sfiorato il lavoratore che, per la paura, ha comunque accusato un malore ed è stato costretto a ricorrere alle cure mediche.

“Trovo veramente singolare che per giorni il sindaco e la giunta non abbiamo trovato il modo di condannare pubblicamente questo episodiodichiara il consigliere del Pd Valdimiro Orsinitenuto conto anche che l’Umbria ha già pagato un prezzo molto alto sul fronte della violenza ai pubblici dipendenti e che allo stesso comune di Terni, in passato, ci sono state atti incivili nei confronti dei lavoratori.

Oltre ad esprimere la mia solidarietà al funzionario che si trova suo malgrado al centro di questa vicendaaggiunge il consigliere di minoranza oltre a condannare con fermezza l’aggressione, illustrerò una interrogazione nella prossima seduta del consiglio comunale, chiedendo innanzitutto conto del mancato intervento pubblico da parte dell’Amministrazione Comunale, inoltre chiedo che ci sia la costituzione di parte civile in eventuali procedimenti giudiziari a carico dell’aggressore e non ultimo chiedo di sapere se ci siano legami di parentela o di affinità tra l’autore di questo gesto di violenza, il sindaco o gli assessori comunali. Occorre infatti fare massima chiarezza su quanto accaduto e non lasciare spazio ad alcuna zona d’ombra.
Chiedo, infine, che cosa intenda fare l’Amministrazione per garantire maggiore sicurezza ai dipendenti comunali. La giunta Latini parla in continuazione di sicurezza in città, ma poi i fatti latitano: ancora oggi chiunque può entrare nelle sedi comunali senza essere autorizzato o comunque registrato. Una procedura quest’ultima che è adottata dalla quasi totalità degli uffici pubblici presenti a Terni ma non in Comune”. 

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!