Spoleto, entra con un coltello nella Sala giochi | A segno rapina da 2mila euro

Spoleto, entra con un coltello nella Sala giochi | A segno rapina da 2mila euro

L’uomo con il volto mascherato fa sparire rapidamente le sue tracce | Carabinieri indagano su immagini telecamere sicurezza

share

Nella serata di venerdì 19 gennaio un uomo armato di coltello e con il viso travisato ha messo a segno una rapina presso una Sala Giochi di Viale Marconi. L’uomo è stato particolarmente rapido nell’esecuzione del colpo, entrando nei locali e dirigendosi spedito verso l’addetto alla Sala al quale, sotto la minaccia del coltello, ha intimato la consegna immediata del denaro in cassa, poco meno di 2mila euro. Una volta raggiunto il suo scopo, il rapinatore si è diretto con apparente sicurezza verso l’uscita facendo rapidamente sparire le sue tracce. Una volta giunti sul posto i Carabinieri della Compagnia di Spoleto, che stanno seguendo le indagini, non hanno potuto far altro che acquisire le immagini delle telecamere di sicurezza per poter capire di più sulla dinamica e sulla identità del malvivente, nel frattempo sparito.

La Sala giochi rapinata  non è nuova a questo genere di episodi delittuosi. Già 3 anni fa fu vittima di una rapina pressochè identica a quella di venerdì 19 gennaio.

Ma Spoleto non è la sola città entrata nel mirino di bande di rapinatori che prediligono le Sale giochi o Slot o di scommesse. Due episodi analoghi sono accaduti nella stessa giornata del 19  nel territorio di Perugia ed in uno degli assalti in questione è stato anche esploso un colpo di pistola.


Perugia, due rapine in poche ore | Esploso colpo di pistola


La dinamica, più o meno la stessa, e la contemporaneità lasciano pensare che ci possa essere in questo momento una banda specializzata in Umbria che sta rapinando solo le sale slot-giochi o scommesse (come a Perugia).

 

 

share

Commenti

Stampa