Siccità, stretta sui consumi di acqua: no all'uso per irrigazione

Siccità, stretta ai consumi di acqua: no all’uso per irrigazione di orti e giardini

Redazione

Siccità, stretta ai consumi di acqua: no all’uso per irrigazione di orti e giardini

Sanzioni amministrative per chi trasgredirà
Lun, 17/08/2020 - 14:58

Condividi su:


Il Comune di Foligno ha predisposto un avviso pubblico per favorire il contenimento dei consumi e il corretto utilizzo di acqua potabile dall’acquedotto pubblico in un periodo di siccità. Nell’avviso il sindaco ricorda che l’acqua proveniente da pubblico acquedotto non può essere utilizzata per l’irrigazione di orti e giardini; il riempimento di piscine;  il lavaggio di automezzi; le fontane ad uso ornamentale non dotate di impianti di ricircolo; le operazioni di pulizia delle strade e di lavaggio di fosse biologiche.

Siccità, sanzioni per abbassare i consumi inappropriati

Il mancato rispetto delle disposizioni in materia di risparmio idrico, ovvero di uso improprio della risorsa idrica comporta una sanzione amministrativa da 600 a 6mila euro.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!