Ospedale di Foligno, Zuccarini: "Al lavoro per piena efficienza"

Ospedale di Foligno, Zuccarini smorza le polemiche: “Al lavoro per piena efficienza”

Redazione

Ospedale di Foligno, Zuccarini smorza le polemiche: “Al lavoro per piena efficienza”

Le opposizioni hanno chiesto la riunione della terza commissione
Lun, 25/05/2020 - 10:23

Condividi su:


Ospedale di Foligno, Zuccarini smorza le polemiche: “Al lavoro per piena efficienza”

L’ospedale di Foligno continua a dividere la politica. Ci si interroga sul futuro post Covid e lo scontro tra maggioranza e opposizione sale.

L’opposizione

L’opposizione aveva chiesto la riunione della terza commissione, alla presenza del direttore regionale Dario, per fare il punto della situazione e capire il motivo del ritardo relativo alle affermazioni proprio di Dario in commissione regionale. Proprio in Regione erano arrivate le prese di posizione dei consiglieri Porzi, Bori e Fora.

Il sindaco Zuccarini

Il sindaco Stefano Zuccarini invece difende il ruolo del nosocomio: “L’ospedale avrà finalmente un ruolo centrale a livello regionale e di strategica importanza nazionale, degno del ruolo della città  e del suo comprensorio – afferma – Siamo al lavoro per il ripristino della piena efficienza e funzionalità. La struttura sanitaria folignate non è affatto chiusa, come vorrebbe far strumentalmente credere la sinistra diffondendo notizie false e allarmistiche che rischiano seriamente di danneggiare l’immagine e l’operatività del nosocomio folignate. La nostra città , così come l’intera regione, ha beneficiato della validità  delle strategie di contenimento del contagio da Covid-19 messe in atto dall’assessore Luca Coletto e dalla task force umbra, prese a modello a livello nazionale, che hanno permesso all’Umbria di essere la regione con il più basso tasso di diffusione del virus“.

“Altri strumentalizzano”

Zuccarini ribadisce l’importanza dell’ospedale di Foligno nella prima fase di emergenza, “e dobbiamo solo essere orgogliosi del fatto che l’ospedale del nostro territorio si sia rivelato determinante in tal senso. Ora siamo in una nuova fase di gestione dell’emergenza che va affrontata con determinazione, ma anche con la dovuta cautela. Al contrario di quanto dice la sinistra, strumentalizzando politicamente fatti e circostanze, l’impegno preso con la Regione dell’Umbria e con la Presidente Donatella Tesei, era e resta oggi quello di una destinazione assolutamente parziale ed espressamente temporanea del San Giovanni Battista alle esigenze straordinarie legate al Covid-19, ovviamente nel pieno rispetto delle misure necessarie sotto tutti i punti di vista, sia per il personale in servizio che per l’intera utenza. L’ospedale di Foligno rientra nelle linee di politica sanitaria esistenti e stiamo già  lavorando non solo all’imminente ritorno alla piena operatività  e funzionalità, ma al rilancio che merita nell’interesse superiore di lavoratori e cittadini”.


Condividi su: