Omc, riunione in Regione: confermati investimenti e assunzioni

Omc, confermati investimenti e assunzioni | Zuccarini: “Da noi impegno costante”

Redazione

Omc, confermati investimenti e assunzioni | Zuccarini: “Da noi impegno costante”

Gio, 01/04/2021 - 17:40

Condividi su:


Omc, confermati investimenti e assunzioni | Zuccarini: “Da noi impegno costante”

Presto la visita della Seconda commissione

C’è fiducia nei confronti del piano di rilancio, venuto fuori da un incontro tra l’assessore regionale Melasecche e i vertici di Trenitalia sul futuro delle Omc, le ex Officine grandi riparazioni. Mercoledì pomeriggio si è riunita la Seconda commissione dell’Assemblea legislativa, richiesta dalla Filt Cgil sul tema. Riunione alla quale hanno partecipato anche le sigle sindacali di categoria, il direttore dello stabilimento Antonio Bernadini e l’assessore Enrico Melasecche. Confermati i progetti di investimenti, assunzioni e ampliamenti.

Omc, la Regione convoca azienda e sindacati 

Nello specifico, c’è la volontà di dare luogo a specifici investimenti che dovrebbero portare al raggiungimento dei ‘tre binari’, necessari per ottenere la manutenzione dei treni ‘monoblocco’, quelli denominati ‘Pop, Jazz e Rock’. Questo permetterebbe anche un allargamento dei livelli occupazionali il cui sblocco sarebbe previsto nei prossimi mesi.

Lo stabilimento

Il direttore Bernardini dopo aver spiegato l’attività dello stabilimento ed averne ripercorso la “gloriosa” storia, ha rimarcato come quelle folignati siano tra le officine maggiori della rete nazionale comprendente anche Vicenza e Napoli. Il personale interno (Trenitalia) è composto da 380 unità mentre sono 60 le unità lavorative esterne che operano comunque stabilmente all’interno del sito. Oltre alla manutenzione delle locomotive elettriche vengono anche restaurate le locomotive storiche eseguita la manutenzione dei componenti del materiale rotabile. Nell’anno in corso il 63 per cento delle ore lavorative riguarda la manodopera per l’attività ciclica. Attualmente si sta mettendo a punto il progetto per la manutenzione delle nuove flotte Jazz e Pop e per questo si sta predisponendo la riconversione di una parte dello stabilimento.

La Filt Cgil

Ciro Zeno (Filt-Cgil) ha sottolineato come le OMC di Foligno rappresentino un “bacino economico fondamentale per territorio e per l’intera regione con quasi il 5 per cento del Pil, iniettando capitale costante di circa 3,5 milioni di euro mensili nel tessuto economico. L’alta formazione e professionalità delle maestranze è un bene assoluto da tutelare”. Fabio Ciancabilla (Fit-Cisl) ha auspicato, tra l’altro, una “continua prospettiva di crescita produttiva ed occupazionale. Prioritario – ha detto – è portare a termine il progetto di costruzione di almeno 3 binari capaci di accogliere e manutenere i treni di nuova generazione che si stanno sempre più diffondendo nel contesto del trasporto treno composto da locomotore e carrozze ed individuare lo stabilimento di Foligno anche come presidio manutentivo di primo livello a servizio della DPR Trenitalia Umbria”. Sulla stessa linea il rappresentante di Uil-Trasporti, Michele Coccia che ha detto di sposare in pieno una affermazione dell’assessore Melasecche che ha definito Foligno ‘città ferroviaria’ .”A regime – ha ricordato – eravamo 1400 persone. Oggi siamo al minimo storico, ma la prospettiva dei tre binari e lo sblocco delle assunzioni ci rende ottimisti”. Marco Turcheria (Ugl-Traporti), dopo aver dichiarato la sua soddisfazione per “le buone notizie emerse negli ultimi giorni circa il futuro delle Officine”, ha auspicato l’istituzione di un ‘tavolo periodico’ per monitorare il rispetto dei tempi sui lavori programmati che daranno il via a nuove assunzioni”.

Soddisfazione istituzionale per le Omc

Valerio Mancini, dopo aver annunciato una prossima visita ufficiale al sito da parte della Commissione, ha espresso soddisfazione per la “collaborazione che sta positivamente emergendo da parte di tutte le parti interessate ad un futuro ancora più importante delle ex OGR di Foligno”.

Il sindaco Zuccarini e la stoccata alla sinistra

Zuccarini esprime profonda soddisfazione. “La notizia del ritorno delle assunzioni è storica e sono orgoglioso che sia, di fatto, anche il frutto di un lavoro continuo e costante, portato avanti sin dall’inizio, in stretta sinergia da questa amministrazione comunale e dall’amministrazione regionale”. “Nel nostro programma c’è, e resta l’obiettivo di ridare a Foligno il suo storico ruolo di ‘Capitale Ferroviaria’. L’attenzione sull’impianto delle ex ‘Grandi Officine’ non è mai venuto meno, facendo di tutto per assicurarne il rilancio. Alla sinistra, dopo anni di vane promesse ed impegni disattesi, non resta altro che creare confusione, minacciando sventure e creando strumentali allarmismi, nella vana speranza di  cercare furbescamente di appuntarsi al petto medaglie per meriti inesistenti, confezionati su misura”.

Il primo cittadino parla di “futuro di rinascita, dopo anni di lenta agonia. I responsabili di Trenitalia e dello stesso impianto troveranno sempre nel Comune di Foligno e nella Regionale dell’Umbria i primi e migliori alleati per proseguire sul binario giusto verso il futuro”. 

Il gruppo consiliare della Lega

Anche il gruppo consiliare della Lega del Comune plaude: “Apprendiamo con soddisfazione dalle parole del sindaco Stefano Zuccarini che dopo anni di attesa le Omc, le “Grandi Officine” per folignati, finalmente tornano a crescere e a sviluppare la loro attività”. “Come Gruppo Lega ci uniamo al caloroso ringraziamento espresso dal nostro sindaco che si è speso per questo ottimo risultato, e agli esponenti regionali e nazionali della Lega che si sono interessati al caso: dal segretario regionale della Lega Umbria onorevole Virginio Caparvi, al senatore Simone Pillon e al consigliere regionale Valerio Mancini. I loro interventi sono stati fondamentali per raggiungere l’obiettivo di ridare finalmente lustro a questa realtà folignate, e dei folignati, che per lungo tempo ha caratterizzato l’economia e il 
benessere della città tutta
”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!