Nuovi migranti a Gualdo Cattaneo: scattano le proteste

Nuovi migranti a Gualdo Cattaneo: scattano le proteste

Redazione

Nuovi migranti a Gualdo Cattaneo: scattano le proteste

Mar, 24/11/2020 - 18:28

Condividi su:


Nuovi migranti a Gualdo Cattaneo: scattano le proteste

Nuovi migranti nel centro di accoglienza “Il Rotolone” di Gualdo Cattaneo e scatta la polemica. Il caso è sollevato dal segretario regionale della Lega, il parlamentare Virginio Caparvi, e dal segretario locale, Alessandro Becchetti che hanno annunciato l’arrivo di 14 migranti dalla Costa d’Avorio.

Le proteste di Caparvi

Mentre gli umbri sono confinati nei propri comuni nel rispetto della 
legge e della tutela della salute
– commenta il segretario della Lega 
Umbria, l’onorevole Virginio Caparvi – il Ministro Lamorgese e il 
Governo Conte continuano a far arrivare in Italia migliaia di persone in 
un momento in cui il Paese non può offrire nessuna speranza lavorativa 
ed economica e lasciando poi, come già visto a Gualdo Cattaneo, Foligno 
e altri Comuni dell’Umbria, che queste persone abbandonino la residenza 
che gli viene pagata con le tasse degli italiani per disperdersi nel 
nulla. E’ inaccettabile
– conclude il segretario Virginio Caparvi –  
Saremo al fianco dei sindaci e continueremo la nostra opposizione dura 
alla Camera contro la distruzione dei decreti Salvini ad opera del 
Governo Conte-Zingaretti- Di Maio
”.

Migranti, l’allarme di Becchetti

Aggiunge Alessandro Becchetti, responsabile della sezione Lega Quattro 
Borghi:
I 14 immigrati, anche se hanno fatto la quarantena sulla nave 
Suprema, ora si trovano in una struttura dove non è prevista alcuna 
forma di controllo, con un rischio di ordine pubblico e sanitario nel 
caso di fuga. Il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese continua nel 
suo obiettivo di distruggere il Decreto sicurezza di Matteo Salvini,  favorendo una gestione completamente sbagliata dell’immigrazione senza   rispettare i piccoli comuni e i loro abitanti. Siamo a fianco dell’amministrazione comunale di Gualdo Cattaneo e continueremo a batterci affinché gli sbarchi siano fermati e gli immigrati siano accolti in strutture adeguate. Non è stata una scelta consona inviare i migranti in un piccolo borgo come Gualdo Cattaneo che in questo momento sta affrontando l’emergenza sanitaria. Abbiamo carenza di polizia locale a causa del Covid, quindi si rischia di non poter  essere presenti in termini di controllo e sicurezza
”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!