Icciano, Perchia e Crocemarroggia senz'acqua, iniziati i lavori - Tuttoggi

Icciano, Perchia e Crocemarroggia senz’acqua, iniziati i lavori

Redazione

Icciano, Perchia e Crocemarroggia senz’acqua, iniziati i lavori

Comune e Vus in campo per risolvere l'annoso problema, via l'intervento da 200mila euro che si concluderà a fine luglio
Mar, 20/03/2018 - 11:19

Condividi su:


Icciano, Perchia e Crocemarroggia senz’acqua, iniziati i lavori

Sono partiti i lavori per la sistemazione della rete idrica che serve il bacino d’utenza di Icciano, Perchia e Crocemarroggia. Un intervento che andrà a sanare una situazione che ormai da qualche anno aveva causato svariate interruzioni nella fornitura dell’acqua. Un problema annoso, con i residenti che avevano chiesto più volte un intervento risolutivo e che avevano scritto un anno fa anche al Gabibbo.

Nei giorni scorsi l’Amministrazione Comunale – rappresentata dall’assessore alle partecipate Gianmarco Profili – e la VUS – nella persona del dirigente della Gestione Reti e Impianti Romano Menichini – hanno incontrato i cittadini della zona. La riunione, tenutasi a Crocemarroggia, è servita per illustrare i dettagli dell’intervento programmato con i fondi messa in disponibilità dall’AURI (l’Autorità Umbra Rifiuti e Idrico) per la sostituzione della rete idrica dell’acquedotto che serve gli abitati di Icciano, Perchia e Crocemarroggia. Un impianto che da anni è penalizzato da disservizi e guasti che hanno lasciato spesse volte gli abitanti delle varie zone senza erogazione dell’acqua anche per molte ore.  Proprio per sanare tali problematiche si è pensato di intervenire andando a sostituire le condotte obsolete e a potenziare la rete.

“Abbiamo seguito con attenzione questa vicenda – ha detto l’assessore Gianmarco Profili – e siamo soddisfatti di aver contribuito a risolvere una situazione di difficoltà che andava avanti da troppo tempo e che per le comunità coinvolte rappresentava un vulnus francamente difficile da sopportare. Questi interventi consentiranno finalmente ai cittadini di Icciano, Perchia e Crocemarroggia di poter usufruire di un servizio fondamentale senza ulteriori disagi e difficoltà. Voglio ringraziare il direttore Fausto Galilei dell’AURI – di cui il compianto sindaco Cardarelli era vicepresidente e il cui un ruolo è stato poi confermato al vicesindaco Maria Elena Bececco – così come Bruno Papini, direttore ufficio progettazione della VUS. Il loro interessamento ha permesso di superare questa annosa criticità”.

La prima ipotesi di sistemazione nasce nel 2004 ma trova una sua concreta attivazione nel giugno del 2015 con l’approvazione del progetto esecutivo per la sostituzione della rete idrica. Il progetto è stato poi completato e ampliato con l’inserimento di un altro intervento che ne permettesse l’integrazione con la fognatura di Fogliano, coincidente con il tracciato. Da qui un nuovo progetto esecutivo che è stato approvato lo scorso giugno e che ha portato poi al bando di gara. A metà gennaio è stato sottoscritto il contratto con la ditta Impresa Esseti che si è aggiudicata i lavori.

Appaltati dalla VUS per una somma di circa 200mila euro, gli interventi si concluderanno alla fine di luglio.


Condividi su:


Aggiungi un commento