GINNASTICA RITMICA, UN SABATO DA RICORDARE PER LA GINNASTA ANDREEA STEFANESCU - Tuttoggi

GINNASTICA RITMICA, UN SABATO DA RICORDARE PER LA GINNASTA ANDREEA STEFANESCU

Redazione

GINNASTICA RITMICA, UN SABATO DA RICORDARE PER LA GINNASTA ANDREEA STEFANESCU

Lun, 09/05/2011 - 12:12

Condividi su:


GINNASTICA RITMICA, UN SABATO DA RICORDARE PER LA GINNASTA ANDREEA STEFANESCU

La Pro Loco Amici di Eggi ha assegnato il Premio “Alberto Talegalli”, alla ginnasta Andreea Stefanescu che arrivata in Italia dalla Romania a 12 anni viene ad abitare a Spoleto dove andrà anche a scuola con ottimo profitto prima presso la Scuola Media Pianciani e successivamente presso l'Istituto d'Arte.
Trova nelle compagne di squadra un valido apporto e si integra subito nel tessuto sportivo e sociale spoletino, dopo breve tempo parla l'italiano correttamente.
Nel maggio del 2008 diventa cittadina italiana e i progressi fatti nella disciplina sportiva la mettono all'attenzione della Direzione Tecnica Nazionale che la convoca prima nella Nazionale Italiana Individuale Juniores, per poi passare in quella Senior e dallo scorso ottobre in quella di Squadra.
La ginnasta allenata da Laura Bocchini, avrà 18 anni il prossimo dicembre è tesserata da sempre per la Pol. Dil. La Fenice di Spoleto e difende ora, come dicevamo, i colori azzurri con la nazionale di squadra, si allena dallo scorso novembre presso il Centro Tecnico Federale di Desio agli ordini dell’allenatrice della nazionale di squadra Emanuela Maccarani. Mentre la Bocchini ritirava per lei il Premio ad Eggi, a Kiev la Stefanescu otteneva la medaglia d’oro nel concorso generale della tappa ucraina della Worl Cup 2011 insieme alle compagne di squadra dell’Aeronautica Militare, Elisa Santoni, Elisa Blanchi e Angelica Savrayuk, Romina Laurito (Virtus Gallarate), Marta Pagnini (Etruria Prato).
Con il punteggio complessivo di 55.600 (frutto di due esercizi impeccabili da 27.450 nei 2 cerchi e 3 nastri e addirittura 28.150 nelle 5 palle) le campionesse del mondo in carica hanno staccato di quasi tre punti la Bielorussia, seconda a quota 53.900. Al terzo posto sono giunte le padrone di casa dell’Ucraina con 52.475.
Non bastasse nella giornata di domenica nelle finali di specialità sono arrivate altre due medaglie, l’oro nella specialità dei 2 cerchi e 3 nastri e l’argento nelle 5 palle. Un momento davvero positivo per la ginnasta della Fenice che sta raccogliendo importanti risultati in Coppa del Mondo (9 le medaglie fino ad ora).
Sono risultati che fanno felice anche la dirigenza spoletina e la tecnica Laura Bocchini che costantemente segue la sua ginnasta.


Condividi su:


Aggiungi un commento