E78, proposta unitaria di Castello, Citerna e San Giustino su tracciato umbro "Accordo storico" - Tuttoggi

E78, proposta unitaria di Castello, Citerna e San Giustino su tracciato umbro “Accordo storico”

Redazione

E78, proposta unitaria di Castello, Citerna e San Giustino su tracciato umbro “Accordo storico”

Mer, 22/06/2022 - 12:40

Condividi su:


Altro passo avanti per la realizzazione della 'Due Mari', l'assessore regionale Melasecche “Ora il progetto indicato sarà trasmesso all'Anas”

I Comuni di San Giustino, Città di Castello e Citerna hanno raggiunto un accordo sul tracciato che dovrà percorrere la E78 nel territorio umbro che, grazie al coordinamento della Regione Umbria, sarà ora trasmesso all’Anas per condividerlo con i progettisti delle opere da realizzare.

La notizia è stata diffusa dall’assessore regionale alle Infrastrutture Enrico Melasecche, al termine dell’incontro e del confronto svoltosi stamattina (22 giugno) nella sede regionale di Piazza Partigiani. “Già nei giorni scorsi – ha affermato – avevamo posto le basi per questo accordo ‘storico’, attraverso gli incontri che il sottoscritto ed il Commissario straordinario per i lavori di completamento della E78, Massimo Simonini, insieme ai tecnici interessati, abbiamo tenuto in ognuno dei 3 municipi. Le problematicità rilevate dai rappresentanti dei territori nel corso delle tre visite sono state meglio definite e trasmesse all’ANAS con il supporto della Regione”.

Rilevo con grande piacere – ha proseguito Melasecche – che non solo i tre Comuni si sono presentati con una proposta unitaria ma, anche grazie all’impegno regionale, sono stati presi in positiva considerazione dai rappresentanti di Anas presenti. Il tutto deve ora essere approfondito, ma ci sono le migliori condizioni perché i due lotti ancora da realizzare in territorio umbro, oltre al ripristino della vecchia galleria della Guinza, possano partire sotto i migliori auspici”.

In questo modo – ha sottolineato l’assessore – non solo i progettisti Anas potranno lavorare con maggiore chiarezza e speditezza ma sono state create le condizioni per evitare che, in futuro, qualcuno dei soggetti interessati possa obiettare criticità e ritardare il finanziamento delle opere e la loro successiva cantierizzazione. Gli stessi sindaci ed assessori presenti, che voglio ringraziare per lo spirito di collaborazione dimostrato in questa prima fase, hanno dichiarato con piacere che si tratta di una svolta storica che fa ben sperare per i passi successivi da compiere”.

Questi (salvo eventuali aggiornamenti) i due lotti ancora da realizzare in Umbria: il primo, procedendo da ovest ad est, a 4 corsie, parte da Le Ville (Monterchi) in Toscana e prevede una prima galleria di circa 1,5 km prima di entrare in Umbria e poi un’altra galleria sotto la collina di Citerna per circa 2,5 km, per giungere con un viadotto di circa 1 km fino allo svincolo di Selci (San Giustino). Il costo aggiornato ad oggi è di 522 milioni di euro. Il secondo lotto, a due corsie per il momento, dalla E45 all’inizio della Guinza, ha un costo attualizzato di circa 122 milioni

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!