Bevagna, partite le riprese di film e fiction | Sindaco “Città è viva”

Bevagna, partite le riprese di film e fiction | Sindaco “Città è viva”

In contemporanea le riprese e i lavori di due produzioni | Strutture ricettive piene e grande fermento in città per la presenza degli addetti ai lavori del film “Benedetta” e della serie tv “Sara e Marti”

Mentre Foligno si avvia ad ospitare le riprese del film “Nato 2 volte” con un cast d’eccezione e a Spoleto sono in corso proprio oggi i casting per le comparse per “Copperman” con Luca Argentero, a Bevagna sono stati allestiti, come annunciato nei giorni scorsi, i set di ben due produzioni. Vale a dire il film “Benedetta” del famoso regista Paul Verhoeven e la seconda stagione della serie televisiva di Disney Channel “Sara e Marti”.


Bevagna in estate diventa set di film | Si cercano 2mila comparse


In questi giorni sono tornate a Bevagna le due giovani protagoniste di “Sara e Marti #lanostrastoria”,  Aurora Moroni e Chiara del Francia, insieme a tanti altri giovani attori. “I ragazzi della serie hanno subìto il fascino del borgo – afferma il sindaco di Bevagna, Annarita Falsacappa – e sempre più a malincuore si staccano dal nostro paese alla fine delle riprese. Tutti mi hanno confessato che tornano con grande piacere per ritrovare gli amici e per passeggiare per le vie”. La prima stagione di “Sara e Marti”, andata in onda tra febbraio e marzo scorsi, ha già portato grande fama a Bevagna.

In questi giorni la città sta vivendo un gran fermento culturale anche grazie ai lavori della produzione del film “Benedetta”, con gli addetti che stanno effettuando gli ultimi ritocchi prima delle riprese. “La nostra città – spiega Annarita Falsacappa – è viva anche in un mese, luglio, che subito dopo il Mercato delle Gaite è notoriamente sempre un po’ spento. In città si respira un’atmosfera straordinaria”. Girando per le vie e per le piazze del borgo, è possibile incontrare scenografi e costumisti di fama internazionale (aiuto regista Brieuc Vanderswalm, costumista Pierre-Jean Larroque, scenografa Katia Wyszkop), che hanno ricostruito il paese antico tra la meraviglia di molti cittadini che rivivono l’età della loro giovinezza, rivedendo il muro della scalinata del teatro “Torti” e la chiusura del Mercato coperto.

In piazza si respira aria internazionale, con francesi che dirigono i lavori, produzione italiana con ragazzi provenienti da Roma, Napoli, Venezia. Insomma, quella bevanate è un’estate particolare: “Un’opportunità unica – sottolinea il sindaco – anche per il coinvolgimento di molti concittadini nel lavoro della coproduzione italo-francese del film ‘Benedetta’”.

A risentire degli effetti positivi di questa duplice presenza cinematografica sono anche le attività di Bevagna. In queste settimane, ma in particolar modo da metà agosto a ottobre, le strutture ricettive sono piene per la presenza delle troupe, così come degli attori e di tutte le persone che lavorano nella produzione di “Sara e Marti” e di “Benedetta”.

Stampa