Fiera dei Morti al via fa boom di presenze, tra guerra dei parcheggiatori abusivi e super traffico

Fiera dei Morti al via fa boom di presenze, tra guerra dei parcheggiatori abusivi e super traffico

Controlli, sistema di sicurezza e taglio del nastro, “giorni magici” fino al 5 novembre


Rissa tra bande per il parcheggio. Accade anche questo alla Fiera dei morti di Perugia dove il fenomeno dell’abusivismo per la sosta ha assunto nelle scorse ore i toni preoccupanti di un tafferuglio per il controllo del territorio tra le varie “bande” attive. Pugni, volo di transenne e intervento delle forze dell’ordine per placare gli animi e un’intensa attività di polizia locale per reprimere un fenomeno che come quest’anno non si era mani visto.

Il parcheggio per un’euro, tutto fuorilegge. Per questo i vigili hanno multato, nelle scorse ore, tre italiani (di origine campana). Ma lo scontro sarebbe stato infatti proprio tra gli “abusivi locali” e gruppi di nordafricani per la rivendicazione del territorio. La questura sempre nell’ambito di questa vicenda avrebbe emesso foglio “di via” con obbligo di presentazione presso le questure dei rispettivi luoghi di provenienza degli italiani finiti nella rete dei controlli.

Il bilancio della Municipale parla anche di una decina di segnalazione per portafogli e borse rubate o smarrimenti. Anche se svuotati dei contanti sono stati invece restituiti ai proprietari almeno  portamonete e i documenti ivi contenuti.  La “macchina” della sicurezza si è attivata come previsto con i presidi fissi in tutti i punti della fiera, pian di Massiano, centro storico e piazza del Bacio, mentre come previsto e anche un po’ come da tradizione il vero incubo è stato il traffico, con file chilometriche in tutta la giornata di mercoledì.


Articoli correlati alla notizia: