Pubblicato da Jonathan Molfino su Mercoledì 9 ottobre 2019

Terni ha il suo ‘Re’ della lotta, Jonathan Molfino è campione del mondo per la 7° volta

Il campione ternano, a 51 anni, è ancora sul tetto del mondo in Georgia

share

È il re della lotta, e oggi per la settima volta Jonathan Molfino è campione del mondo di lotta, tra titoli nella specialità di lotta libera e lotta greco romana. A Tbilisi, Georgia, il 51enne ternano ha messo in fila gli atleti di Kazakistan, Turchia, Germania, Russia per essere poi incoronato per la quarta volta campione del mondo di lotta grecoromana. Sabato, il campione ternano avrà la finale anche della specialità libera per ‘pareggiare’ i titoli mondiali e portare anche quelli di specialità a 4 ed entrare nella storia definitivamente.

Un passato tra il gruppo di lotta delle Guardie Forestali, poi come Carabinieri, ora Molfino combatte con il Gruppo Lottatori Ternani, con i quali condivide ore di allenamenti. Poco noto al ‘grande pubblico’ dello sport, non particolarmente presente sui tappeti rossi delle passerelle, calcate da altri personaggi con molti meno meriti sportivi. Impegno, sacrificio, costanza, dedizione lasciano poco altro spazio se non al tappeto, quello di lotta.

“Ringrazio tutti gli amici della palestra che mi hanno aiutato ad allenarmi – Sottolinea il campione del mondo raggiunta telefonicamente in Georgia da TO – senza di loro non sarei riuscito ad arrivare fin qui. Voglio ringraziare anche la Polisportiva “Sparta” di Daniele Baronci che ci permette di svolgere gli allenamenti e ottenere ottimi risultati anche con i ragazzi che abbiamo in palestra”.

share

Commenti

Stampa