Spoleto, sciolto il consiglio comunale

Spoleto, sciolto il consiglio comunale

L’annuncio arrivato durante il consiglio comunale | In corso di pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale

share

Il consiglio comunale di Spoleto è stato ufficialmente sciolto. Il provvedimento è arrivato pochi istanti fa in Comune e a darne notizia all’aula – riunita nella prima seduta dell’anno – è stato il presidente del consiglio Giampiero Panfili. Ora, quindi, è ufficiale: in primavera si terranno le elezioni amministrative di Spoleto per scegliere il nuovo sindaco e la nuova amministrazione comunale dopo la scomparsa improvvisa, il 10 dicembre, di Fabrizio Cardarelli.

L’iter da parte della prefettura di Perugia per lo scioglimento del consiglio comunale, come previsto dal Tuel, era partito il giorno dopo i funerali del primo cittadino. Dopo un mese, con l’atto del presidente della Repubblica, si è quindi arrivato al provvedimento di scioglimento. L’atto – datato 8 gennaio – è corredato da una relazione illustrativa del ministro dell’Interno ed è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale.

Il segretario generale dell’Ente, Mario Ruggieri, ha chiarito tecnicamente cosa prevede lo scioglimento del consiglio comunale, che continuerà ad operare regolarmente, così come la Giunta, fino alla prossima tornata elettorale, non ancora fissata ma che dovrebbe tenersi tra maggio e giugno. Nell’ultimo periodo, però (dopo la convocazione dei comizi elettorali), potranno essere deliberati soltanto gli atti urgenti.

share

Commenti

Stampa