Spoleto omaggia La MaMa Ellen Stewart/Uno spettacolo di musica teatro e danza

Spoleto omaggia La MaMa Ellen Stewart/Uno spettacolo di musica teatro e danza

Testi originali di Horovitz, Ehn, Mee/Previsto collegamento con La MaMA a New York/Martedì 13 gennaio, Complesso San Nicolò

share

È una stata una “pioniera” – così l’ha definita il New York Times – del Teatro Off Off Broadway, una regista e produttrice teatrale di fama internazionale, che Spoleto, cui la legava un rapporto speciale e intenso, omaggia con una serata in suo onore. L’ingresso è libero.

Martedì 13 gennaio presso il Teatro del Complesso Monumentale di San Nicolò, verrà presentato (con inizio alle ore 21) “La Regina di cuori” (The Queen of Hearts) uno spettacolo che celebra la famosa regista e produttrice Ellen Stewart, conosciuta in tutto il mondo come La MaMa.

La Regina di Cuori nasce da un’idea della compositrice e regista Elizabeth Swados, che per l’occasione ha voluto creare una celebrazione festosa e vivace, con tanta musica, danza e teatro: un mosaico poliedrico di bellezza e creatività che vuole comunicare al pubblico la coinvolgente energia vitale di un personaggio come Ellen Stewart. Si è riunita per l’evento una numerosa comunità di musicisti, attori e danzatori, che hanno fatto parte dell’avventura teatrale de La MaMa Umbria. Diversi drammaturghi hanno contribuito con dei testi speciali per la serata. Tra questi, gli americani Israel Horovitz, Erik Ehn, Charles Mee, Cat Filloux, Lee Fondakowski, Jessica Litwak, il giapponese Yoji Sakate e gli italiani Marco Martinelli e Gherardo Vitali Rosati. Ad interpretarli sono chiamati gli attori Simonetta Solder (serie tv Braccialetti Rossi), Michele Nani, Giorgio Marchesi (Un Medico in Famiglia, ACAB, Mine Vaganti), Anna Ferzetti (Una mamma impeffetta), Silvia Frasson, Graziano Sirci, Claudio Bellanti, Giovanni Morasutti, Francesco Domenico D’Auria e Alessandro Renda. La performance si avvale della preziosa collaborazione dell’Associazione Bisse, con la partecipazione del Coro diretto da Claudio Scarabottini, che cura anche gli arrangiamenti musicali. Partecipano inoltre anche i danzatori della compagnia di danza urbana INC InnProgress Colletive, con le corografie di Afshin Vardjavandi, che coinvolgerà anche alcuni ragazzi della Team Dance School di Spoleto. Il tutto è coordinato da Adriana Garbagnati per la produzione e l’organizzazione e Andrea Paciotto per la regia dello spettacolo. Una serata davvero unica ed originale, dedicata allo spirito generoso e libero e alla straordinaria vita di Ellen Stewart. È previsto anche un collegamento audiovideo con New York.

Arrivata a Spoleto per la prima volta alla fine degli anni sessanta, per presentare gli spettacoli della sua già nota compagnia al Festival di Spoleto, da subito sentì una particolare attrazione per la città, tanto da decidere, qualche anno dopo, di acquistare un appartamento e iniziare un’assidua frequentazione, creando in Umbria la sua seconda casa. Nel 1990, grazie ad un importante premio alla carriera, la Stewart fonda nella campagna vicino a Spoleto La MaMa Umbria International Residenza Artistica, centro di studi, ricerca a produzione nelle arti dello spettacolo. In venticinque anni di attività La MaMa Umbria ha prodotto e presentato numerosi spettacoli, con artisti provenienti da ogni parte del mondo, organizzato Corsi di Alta formazione, festival, iniziative, laboratori e conferenze, lasciando un importante segno nel tessuto culturale e sociale del territorio.

share

Commenti

Stampa