Spoleto, aumenta costo degli abbonamenti per i parcheggi | Aggiornamento: polemiche le opposizioni - Tuttoggi

Spoleto, aumenta costo degli abbonamenti per i parcheggi | Aggiornamento: polemiche le opposizioni

Sara Fratepietro

Spoleto, aumenta costo degli abbonamenti per i parcheggi | Aggiornamento: polemiche le opposizioni

Gli aumenti a sorpresa contenuti nel bilancio di previsione 2019 del Comune di Spoleto, riguardano soltanto la sosta di superficie: ecco i dettagli
Gio, 23/05/2019 - 13:10

Condividi su:


Spoleto, aumenta costo degli abbonamenti per i parcheggi | Aggiornamento: polemiche le opposizioni

Tra le pieghe del bilancio di previsione 2019 del Comune di Spoleto, recentemente approvato dalla maggioranza in Consiglio comunale, spuntano anche gli aumenti per gli abbonamenti dei parcheggi di superficie. Aumenti che interessano tutte le categorie: per lo più si tratta dell’aumento di 5 o 10 euro (fino a 100 euro annuali totali) per l’abbonamento annuale della maggior parte, ma c’è anche il raddoppio del costo per i giornalisti (da 50 a 100) ed addirittura è più che triplicato il costo dell’abbonamento “rosa”, per donne incinte, che passa da 35 a 100 euro, così come quello per il “governo locale”.

La stangata è stata varata nel più assoluto silenzio. L’amministrazione comunale infatti aveva fatto sapere di alcuni aumenti relativi ai parcheggi di superficie, non comunicando invece quelli sugli aumenti degli abbonamenti (invariati invece quelli relativi ai parcheggi di struttura).


Tariffe parcheggi Spoleto, per le strisce blu si pagherà fino a 2.20 euro l’ora | Ecco gli aumenti


Queste le categorie di abbonamento per la sosta di superficie e i costi.

Residenti nei settori di sosta da 1 a 10: primo abbonamento 40 euro annuali (prima era 35), secondo 55 euro (era 50) e terzo 100 euro (era 90 euro). Assistenza residenti: abbonamento mensile da 25 euro (prima era 20 euro). Dimoranti e proprietari non residenti nel Comune di Spoleto con riferimento nei settori di sosta da 1 a 10: 40 euro annuali (era 35 prima), 25 euro mensili (prima era 20). Artigiani: 100 euro annuali. Asl, Ase, Vus e altri concessionari pubblici: 100 euro annuali. Per queste ultime categorie finora il costo era 90 euro. Governo locale (sindaco, Giunta e consiglio comunale): 100 euro annuali, a fronte dei 35 euro finora previsti.

Alberghi (auto di servizio): 100 euro annuali (prima 90), 55 euro semestrali (invece di 50) o 25 euro (invece di 20) abbonamento mensile. Tariffa accoglienza superficie per ospiti di alberghi (Le strutture ricettive possono acquistare per i propri clienti abbonamenti mensili nei limiti di una percentuale delle stanze in dotazione o biglietti con validità giornaliera):

  • a) Abbonamento mensile = € 10,00 (eur dieci/00)
    a1. nei limiti dell’80% (ottanta percento) delle stanze per le strutture ubicate all’interno della ZTL,a2. nei limiti del 40% (quaranta percento) delle stanze per le strutture ubicate nei settori di sosta all’esterno della ZTL,
  • b) biglietto con validità giornaliera = € 5,00 (eur cinque/00)
    I titoli devono indicare:
    1) il mese o il giorno di riferimento in relazione alla tipologia del titolo,
    2) il titolo giornaliero deve indicare la targa del veicolo,
    3) due settori di sosta contigui per i titoli rilasciati alle strutture ubicate nei settori di sosta 1, 2, 3, 4, 5 e 6,
    2) un settore di sosta per i titoli rilasciati alle strutture ubicate nei settori di sosta 7, 8, 9 e 10.
    I titoli sono validi per sostare nei settori indicati e sono riservati all’uso esclusivo dei clienti delle strutture.

Medico di famiglia, pediatra: costo abbonamento annuale 100 euro (prima era 90). Stampa: 100 euro annuale (prima era 50). Terzo settore: 100 euro annuale (invece di 90). Abbonamento rosa: 100 euro annuale (invece di 35). Parroci: 100 euro annuale (prima era 90). Manifestazioni e/o eventi di notevole interesse: 30 euro mensili (vale per ogni 30 giorni o frazioni ulteriori e non può superare la durata della manifestazione e/o evento), costo invariato. Abbonamento aziende di servizio: 100 euro annuale, 55 euro semestrale, 25 euro mensile (invece di 90, 50 e 20).

Esenti dal pagamento della tariffa di sosta, ticket e abbonamenti, i titolari di contrassegno disabili.

Gli abbonamenti, come già in passato, non sono validi in alcune vie e piazze: piazza Mentana, piazza Garibaldi, piazza della Libertà, piazza del Mercato, piazzale Rodari e via Madonna di Loreto.

Spoleto Popolare e Alleanza Civica: aumenti inconcepibili

Sugli aumenti si registra la nota di Spoleto Popolare e Alleanza civica:

“Arriva l’ulteriore stangata ai cittadini, con gli aumenti delle tariffe dei parcheggi, causata dall’amministrazione della giunta de Augustinis. Le nostre critiche all’attuale amministrazione anche durante l’approvazione del bilancio, per una totale assenza di visione della Città, si manifestano in tutta la loro evidenza con questo ulteriore atto della giunta. In una città fiaccata dalla crisi economico lavorativa e dal passato sisma che vorrebbe e dovrebbe rinascere più bella di prima, l’amministrazione sta facendo di tutto per far si che ciò non accada e sicuramente aumentando il costo dei parcheggi non si aiutano né i cittadini né le attività commerciali.

Come si può pensare di rilanciare Spoleto come Città turistica se per prima cosa si aumentano le tariffe della sosta? Come si può pensare di ripopolare il centro storico se si aumentano le tariffe per le macchine dei residenti in centro? Come si può pensare a politiche per l’incremento delle nascite se si aumenta addirittura del 185% il costo dell’abbonamento alle neo mamme? Come si può pensare di rilanciare le attività artigianali se si incrementa anche a loro il costo per parcheggiare i propri mezzi e quindi per poter lavorare?

Quando si parla di assenza di visione non si può non entrare nel dettaglio degli aumenti di tali tariffe e mettere in risalto come ad esempio l’aumento delle tariffe per i residenti sia stato fatto senza una idea di crescita del centro storico e di gestione della viabilità. In modo assolutamente inconcepibile è stato aumentato di una percentuale maggiore il costo per la prima macchina, assolutamente necessaria per i residenti, e di una percentuale minore per la seconda e la terza auto.

Inoltre dobbiamo sottolineare lo sproporzionato aumento della tariffa per i giornalisti locali che fa percepire la distanza dell’amministrazione da chi svolge questo delicato mestiere fondamentalmente per passione da non confondere con le prime firme nazionali. Ricordiamo che questi aumenti si vanno a sommare agli altri incrementi della tassazione locale come l’IMU sulle attività produttive, la tassa di soggiorno, la tassa sulla pubblicità, e noleggio degli spazi pubblici”.

Spoleto Popolare
Alleanza Civica

Pd e Laureti “Amministrazione poco amica dei cittadini”

Polemiche arrivano anche dal centrosinistra ed in particolare dai gruppi Pd, Per Spoleto e Ora Spoleto. Questa la loro nota congiunta.

“L’aumento delle tariffe per la sosta in superficie che oscilla dal 10 al 185% è l’ennesima dimostrazione di una giunta incapace di attrarre risorse esogene e di utilizzare al meglio quelle già in essere. A farne le spese sono i cittadini, tassati non certo in base al reddito. È in atto una politica miope che penalizza i residenti del centro storico e aree limitrofe, gli artigiani, i medici di famiglia, i pediatri, il terzo settore, i parroci, i giornalisti e persino le neomamme.

Una città che dovrebbe essere sempre più family friendly e avere come priorità la rivitalizzazione del centro storico, subisce scelte che vanno esattamente nella direzione opposta: scelte che scoraggiano ulteriormente la frequentazione e dunque la vitalità di una zona centrale sempre meno popolata, che aumentano le quote per i parcheggi rosa alle neomamme addirittura del 185% e che penalizzano le famiglie”.

Partito Democratico
Laureti per Spoleto
Ora Spoleto

(Ultimo aggiornamento ore 12 del 24 maggio)

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!