Scegliamo Nocera, Montironi carica i suoi: "I fatti parlano per noi"

Scegliamo Nocera, Montironi carica i suoi: “I fatti parlano per noi”

Redazione

Scegliamo Nocera, Montironi carica i suoi: “I fatti parlano per noi”

Lun, 13/09/2021 - 09:36

Condividi su:


Presentazione della lista alla Pinacoteca: "Noi la scelta migliore"

Tanta carica e tanti applausi dalla platea. La presentazione della lista “Scegliamo Nocera“, quella a sostegno della candidatura di Massimo Montironi, una settimana dopo la presentazione ufficiale delle liste, va in archivio e ora la campagna elettorale entra nel vivo con gli incontri nelle frazioni.


Nocera Umbra, corsa a due: sfida Caparvi – Montironi


Polemica sull’esperienza e sulla novità

La cifra che scelgono tutti i candidati, compreso Montironi, è quella di rispondere all’altro candidato, Virginio Caparvi, sul tasto dell’inesperienza. “Se l’esperienza è quella di chi ha portato la città in questo stato, meglio noi“, ripetono più o meno tutti. Si presentano in ordine alfabetico, Montironi chiude tracciando il suo programma in dieci punti. Chi più emozionato, altri come la giovane promessa Monica Muzzi, scaldano la platea con un discorso da politica navigata. “Uomini e donne uniti da un denominatore comune: l’entusiasmo e la ferma volontà di disegnare un futuro di rinascita per il nostro territorio attraverso un lavoro quotidiano nelle istituzioni locali, regionali e nazionali“, dice una nota della lista successiva alla presentazione.

I candidati di Montironi

Angeletti Osvaldo; Armillei Riccardo; Beni Stefano; Cesca Alberto; Cucchiarini Roberta; Moretti Lara; Muzzi Monica; Passeri Francesco;
Parroccini Marianna; Nati Danilo; Sollevanti Moreno Zurla Roberta.

Montironi e i candidati

Montironi: “I fatti parlano per noi”

Voglio scusarmi se non riuscirò ad arrivare a tutti i nocerini – ha detto Montironila campagna elettorale è una fase di conoscenza. Io non farò accuse agli altri, i fatti parlano per me e dicono che in questo comune troppo si è trascurato. Non si può far finta di risolvere nel cose negli ultimi 50 giorni. Il problema è che non ci sono le idee, i soldi si trovano”.

Il programma in dieci punti, si parte dall’acqua

Quindi il programma in 10 punti, partendo dall’acqua. Citati esempi di “imprenditoria illuminata” per la rivalutazione del territorio, messe nel mirino alcune manifestazioni come il Palio dei Quartieri, definito “troppo cittadino e troppo politicizzato, da vivere 12 mesi l’anno come nelle città vicine“. Attenzione al welfare: “Gli anziani vanno custoditi con uno scrigno d’amore“. Accuse di strumentalità sul progetto di reindustrializzazione della ex Merloni. Si vuole creare uno “sportello del cittadino per avere tutte le informazioni necessarie sull’ambiente“.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!