San Martino in Trignano, per "Assietta 2018" visita del Generale di Corpo d’Armata Giovanni Fungo - Tuttoggi

San Martino in Trignano, per “Assietta 2018” visita del Generale di Corpo d’Armata Giovanni Fungo

Redazione

San Martino in Trignano, per “Assietta 2018” visita del Generale di Corpo d’Armata Giovanni Fungo

Il comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, in visita ufficiale alla scuola di Viterbo, si è recato nell'area addestrativa di Spoleto
Ven, 20/04/2018 - 10:15

Condividi su:


San Martino in Trignano, per “Assietta 2018” visita del Generale di Corpo d’Armata Giovanni Fungo

Il 19 aprile 2018 il Generale di Corpo d’Armata Giovanni FUNGO, Comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, si è recato in visita alla Scuola Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo.

L’Alto Ufficiale, nella prima mattinata, accompagnato dal Generale di Brigata Gabriele TOSCANI DE COL, Comandante dell’Istituto di formazione militare viterbese, si è recato in elicottero nell’area addestrativa di San Martino in Trignano di Spoleto, dove è in corso l’Esercitazione “Assietta 2018” condotta dagli Allievi Marescialli del XX corso “Certezza”. Resi gli onori, ha avuto inizio il briefing, nell’ambito del quale sono stati delineati i lineamenti dell’esercitazione, incentrata sul tema “la squadra in difesa: organizzazione, pianificazione e condotta di azioni tattiche difensive, a livello squadra fucilieri”. A seguire, ha visionato agli apprestamenti difensivi realizzati, dopo un attento studio del terreno e seguendo i principi dottrinali di riferimento, dagli Allievi Marescialli.

Nella tarda mattinata, al rientro a Viterbo, si è recato nella Caserma “Soccorso Saloni” sede della “Scuola”. Dopo la presentazione delle attività formative svolte a Viterbo, il Generale FUNGO ha visitato le strutture dedicate alla formazione ed all’addestramento degli Allievi Marescialli. Al termine, deferente saluto alla Bandiera d’Istituto, decorata di Medaglia di Bronzo al Valore dell’Esercito e di Medaglia d’Argento al Merito Civile, e firma dell’Albo d’Onore.

La Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha il compito di formare Marescialli Comandanti di plotone e Marescialli qualificati Infermieri Professionali. L’iter formativo si sviluppa coniugando una didattica di livello universitario con un’intensa attività ginnico-sportiva unitamente ad un impegnativo programma di attività militari, teoriche e pratiche, svolte in sede, in aree e strutture addestrative sul territorio nazionale.


Condividi su:


Aggiungi un commento