Salute donne, all'osedale di Terni webinar su medicina di genere - Tuttoggi

Salute donne, all’osedale di Terni webinar su medicina di genere

Redazione

Salute donne, all’osedale di Terni webinar su medicina di genere

Sab, 23/04/2022 - 08:00

Condividi su:


Salute donne, "Il Santa Maria - spiega il direttore sanitario Alessandra Ascani - si pone come punto di riferimento per la Medicina di Genere"

“La medicina di genere al settimo anniversario dall’istituzione della giornata nazionale della salute della donna”. Questo il titolo del webinar organizzato nell’ambito delle iniziative della Fondazione Onda, dall’Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni, dal tavolo regionale per la medicina di genere e dall’Aidm (Associazione Italiana Donne Medico), con la collaborazione delle altre Aziende Sanitarie.

Focus su salute femminile

Un incontro con professionisti del settore di diverse specialità, con l’obiettivo di “attrarre l’attenzione sulla medicina di genere con focus sulla salute al femminile coinvolgendo istituzioni, mondo scientifico e società scientifiche”, come è stato spiegato durante l’evento. “La diffusione della medicina di genere – spiega Moira Urbani, referente regionale per la Medicina di Genere – ha contribuito ad aumentare la sensibilità nei confronti delle patologie organiche e psicologiche che colpiscono in modo diverso le donne e gli uomini individuando percorsi clinici e terapeutici specifici”.

Bollini rosa

“Il Santa Maria – spiega il direttore sanitario Alessandra Ascani – si pone come punto di riferimento per la Medicina di Genere, sia nell’ambito dei Bollini Rosa, sia per i programmi relativi ai Bollini Azzurri. Il tutto per avere e promuovere una maggiore sensibilità nelle cure offerte alla comunità”.

Il paziente al centro

“La Regione Umbria – dichiara la dottoressa Paola Casuccianche in occasione di questo importante evento, ribadisce la necessità di porre particolare attenzione alle differenze associate al genere, con l’obiettivo di garantire od ogni persona la migliore cura, rafforzando il concetto di centralità del paziente e di personalizzazione delle terapie. A tal fine continueremo a lavorare in sinergia con le aziende sanitarie per assicurare l’uniformità e l’equità nella presa in carico dei pazienti e nell’erogazione delle prestazioni”.

All’incontro hanno preso parte le dottoresse Cinzia Di Giuli e Paola Casucci, con gli interventi del dottor Maurizio Silvestri, del professor Giuseppe Nocentini, della dottoressa Maria Cristina Latella e della dottoressa Roberta Deciantis.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!