RIPARTE "UMBRIA DANZA", QUATTRO SPETTACOLI SULLE PUNTE. -

RIPARTE “UMBRIA DANZA”, QUATTRO SPETTACOLI SULLE PUNTE.

Redazione

RIPARTE “UMBRIA DANZA”, QUATTRO SPETTACOLI SULLE PUNTE.

Sab, 26/01/2008 - 15:04

Condividi su:


Dodici stagioni già alle spalle, con 35mila spettatori complessivi, 3mila dei quali solo nel 2007. Sono numeri che danno un'idea di quanto sia elevato l'interesse suscitato dalla stagione di danza del Comune di Terni. L'edizione 2008, intitolata “Umbria danza”, organizzata per la prima volta in collaborazione con il Teatro Stabile dell'Umbria cui sono state trasferite le competenze della FUS, prenderà il via mercoledì 20 febbraio per concludersi il 15 aprile; in cartellone ci sono quattro spettacoli, tutti al teatro Verdi.

Il primo, quello del 20 febbraio, sarà un galà internazionale di danza intitolato “Amore” in occasione dei festeggiamenti di San Valentino. Tra i danzatori ci saranno Antonella Albano e Massimo Garon (della Scala di Milano), Alessio Carbone e Isabelle Ciaravola (dell'Operà di Parigi), Olga Esina (Opera di Vienna). “La voce narrante di Paola Saluzzi, intercalandosi tra le diverse scene coreografiche, racconterà storie e momenti salienti tratti dai balletti più celebri: Romeo e Giulietta, Giselle, Don Chisciotte, Il lago dei cigni.

Il secondo appuntamento, porterà in scena, il 27 febbraio, lo spettacolo “Tango Vivo” con l'Union Tanguera. Il 14 marzo invece la compagnia Kataklò mette in scena “Play”, uno spettacolo con diversi quadri, con scenari “camaleontici, dinamici, emozionanti”. La stagione si concluderà il 15 aprile con “Sonate Bach” della compagnia Virgilio Sieni.

“Una stagione, dunque, ricca di qualità, di grande pregio e ci auguriamo di grande richiamo per il pubblico ternano che ha finora sempre risposto con grande entusiasmo alle nostre proposte”, dice l'assessore comunale alla cultura Sonia Berrettini. Proprio per venire incontro alle esigenze del pubblico, che anche quest'ann oavrà modo di vedere sulla scena del verdi le migliori compagnie di danza nazionali e internazionali, i prezzi degli abbonamenti (lo scorso anno ne vennero sottoscritti 313) sono stati lasciati invariati. Sarà possibile sottoscriverli a partire dal primo febbraio presso il botteghino del Verdi (ore 18-21) al prezzo di 55 euro per la platea e 37 per la galleria.


Condividi su:


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!