Rfi, via libera all’incorporazione di Umbria Mobilità Ferro

Rfi, via libera all’incorporazione di Umbria Mobilità Ferro

Verso il nuovo assetto della gestione della ferrovia regionale umbra

share

Il Consiglio di Amministrazione di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ha approvato il progetto di fusione per incorporazione di UM (Umbria Mobilità) Ferro Srl.

Rfi compie così un ulteriore passo verso l’acquisizione della società costituita da Umbria TPL e Mobilità SpA, cui sarà conferito il ramo di azienda dedicato alla gestione dell’infrastruttura ferroviaria regionale umbra.

Il progetto di fusione sarà poi sottoposto all’approvazione da parte dell’Assemblea dei soci di Rete Ferroviaria Italiana, come previsto dall’iter per il subentro di Rfi nella gestione della rete dell’Umbria.

“E’ stato raggiunto un obiettivo importante – ha detto l’assessore regionale alle infrastrutture Giuseppe Chianella –  che permette l’innalzamento della qualità dei trasporti in Umbria. Il sistema regionale di trasporti su ferro e gomma sarà quindi gestito da società del Gruppo Ferrovie dello Stato, il più qualificato in Italia del settore. L’Umbria è la prima regione in Italia a fare questo passo”.

share

Commenti

Stampa