Progetto "Scuola 2.0", aule didattiche "mobili" nelle scuole primarie di Gualdo Tadino - Tuttoggi

Progetto “Scuola 2.0”, aule didattiche “mobili” nelle scuole primarie di Gualdo Tadino

Redazione

Progetto “Scuola 2.0”, aule didattiche “mobili” nelle scuole primarie di Gualdo Tadino

Nel triennio 2017/2019 le aule saranno dotate di attrezzature informatiche di ultima generazione da applicare all'istruzione
Mer, 15/02/2017 - 15:07

Condividi su:


Tutte le scuole primarie di Gualdo Tadino, nel triennio 2017/2019, saranno dotate di attrezzature informatiche di ultima generazione grazie al progetto “Scuola 2.0”, che permetterà agli studenti di essere aggiornati con le più moderne tecnologie.

Il progetto, voluto dall’Amministrazione Comunale, è stato elaborato dal settore Politiche Sociali e Culturali in collaborazione con la dirigenza dell’Istituto Comprensivo, ed è stato finanziato al 100% dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, che nell’ambito del proprio Documento Programmatico triennale 2017/2019 ha messo a disposizione complessivamente 87 mila euro (per l’anno in corso 29mila) per l’acquisto delle attrezzature.

Ad un anno di distanza dalla partenza del progetto pilota “Piccoli Programmatori” svoltosi presso la scuola di San Pellegrino (con il supporto e il sostegno della Farmacia Capeci e dell’azienda Vendini), che ha avuto lo scopo di educare i giovani studenti ad acquisire i meccanismi dell’informatica per essere culturalmente preparati e pronti alle opportunità che il futuro tecnologico sta portando con sé, l’Amministrazione Comunale e l’Istituto Comprensivo di Gualdo Tadino intendono dare continuità e implementazione alla tecnologia negli istituti scolastici con il progetto “Scuola 2.0”. L’iniziativa mira a dotare gli istituti scolastici della scuola primaria di Gualdo Tadino delle cosiddette “aule didattiche mobili” complete di schermo interattivo, tablet e un software collaborativo.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia – ha sottolineato l’Assessore alla Scuola e alla Cultura Emanuela Venturiha sposato in pieno questo progetto, che permetterà di educare i giovani studenti alle nuove tecnologie e all’informatica applicata all’istruzione, preparando i ragazzi ad un approccio sistemico delle nuove tecnologie, senza necessariamente subirle come meri oggetti, bensì potendole fruire come mezzi di conoscenza e futuri strumenti di lavoro”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!