“Presidente Marini faccia chiarezza: occorre governare onestamente !”. Per Sen. Urbani è effetto “Tuttopoli” - Tuttoggi

“Presidente Marini faccia chiarezza: occorre governare onestamente !”. Per Sen. Urbani è effetto “Tuttopoli”

Redazione

“Presidente Marini faccia chiarezza: occorre governare onestamente !”. Per Sen. Urbani è effetto “Tuttopoli”

Lun, 08/08/2011 - 19:59

Condividi su:


“Presidente Marini faccia chiarezza: occorre governare onestamente !”. Per Sen. Urbani è effetto “Tuttopoli”

di Ada Spadoni Urbani*
Senza entrare nel merito dell’indagine, di esclusiva pertinenza della magistratura, anche perché di indagini ce ne sono così tante che ormai in Umbria non si parla più di “sanitopoli”, ma di “tuttopoli”, certamente non posso tacere di fronte alla valanga di avvisi di garanzia che ha colpito i vertici politici ed amministrativi della sanità regionale.È evidente che occorre un chiarimento da parte della Presidente della Giunta, Katiuscia Marini, in qualità di responsabile ultimo dell’Amministrazione, sugli atti e le procedure che la Mmagistratura ha messo sotto esame. Un chiarimento urgente, per di più: non ci può mandare a dire che valuterà “dopo ferragosto la portata politica di questa indagine”, pensando di cavarsela confidando in una disattenzione “agostana” della gente. Occorre restituire trasparenza all’agire amministrativo, anche se questo significasse dimissioni o revoche di nomine appena compiute.
Oltre ai provvedimenti che urgono per riportare fiducia in un ambito da mesi nell’occhio del ciclone, non può essere taciuta la portata politica di una inchiesta che evidenzia il sistema con cui si ottiene il consenso elettorale in Umbria. Appare a tutti evidente che, negli ultimi anni in particolare e specialmente in alcune aree della regione, sono stati usati, da parte dei partiti da sempre al potere, meccanismi che di fatto conculcano il libero esercizio del voto e lo condizionano pesantemente, come dimostrano le inchieste su municipalizzate, costruzioni, ecc.
Credo che i cittadini debbano riflettere sulla impellente necessità di un cambiamento non solo dei personaggi politici, che di fatto continuano ad essere sempre gli stessi (come dimostra il ripescaggio di un assessore che era stato lambito dall’inchiesta e che ora si ritrova nuovamente con un avviso di garanzia), ma di un mutamento del governo regionale per una alternanza che sarebbe salutare per l’Umbria.
*Senatore PdL


Condividi su:


Aggiungi un commento