Presentata Spoleto a Colori 2013: la festa durerà un'intera settimana - Attesa per i kataklò - Tuttoggi

Presentata Spoleto a Colori 2013: la festa durerà un'intera settimana – Attesa per i kataklò

Redazione

Presentata Spoleto a Colori 2013: la festa durerà un'intera settimana – Attesa per i kataklò

Mer, 20/03/2013 - 11:05

Condividi su:


Una scommessa già vinta, quella del successo della manifestazione. Una ancora da vincere, trasformare Spoleto in un “laboratorio a colori” per un’intera settimana. E’ questa la sfida lanciata dagli organizzatori di Spoleto a Colori per la terza edizione della kermesse, che si svolgerà dal 25 aprile al primo maggio 2013. Un’edizione che, accanto alle tante attività che l’hanno caratterizzata negli anni scorsi, proporrà interessanti workshop di fotografia, design, danza e musica, alcuni gratuiti altri a pagamento, destinati ad un numero limitato di partecipanti che avranno l’opportunità di apprendere i segreti delle discipline di cui sono appassionati da affermati professionisti del settore.

Workshop – Si comincerà con due laboratori fotografici a cura di Alberto Di Cesare e Marianna Santoni, a cui sarà collegato un concorso a premi. Poi, entrerà in scena in design, con una mostra allestita con le opere di giovani designer provenienti da tutta Italia e alcuni laboratori di moda, grafica e video making. Novità assoluta sarà il laboratorio di cake design, a cura de “Le delizie di Eleonora”. Sarà poi il turno della Modern Music School di Roberto Carlini, che terrà dei laboratori per musicisti o aspiranti tali dai 16 anni in su. Ma il “workshow” (così lo chiamano loro) più atteso è probabilmente quello dei kataklò, la compagnia di danzatori-acrobati che terrà un interessante laboratorio caratterizzato dalla commistione di più generi artistici, che culminerà nell’esibizione del primo maggio in Piazza Garibaldi.

Interazione tra persone e generi – Stando alle parole di Bruno Farroni, principale organizzatore della manifestazione, i kataklò esprimono nel modo più “puro” l’idea di Spoleto a Colori, quella cioè dell’interazione tra professionisti e ragazzi che vogliono imparare, nell’ambito di una disciplina che a sua volta fa interagire tra loro più generi artistici, danza e sport su tutti. Presente alla conferenza stampa di ieri, in rappresentanza delle istituzioni, c’era il vicesindaco Stefano Lisci, che ha sottolineato come la manifestazione abbia abbattuto col tempo tante diffidenze iniziali, trasformandosi in un appuntamento di grande successo per organizzatori e fruitori, “una scommessa vinta per tutti”.

Altri eventi – Non mancheranno, nel corso della settimana, i tradizionali appuntamenti “a colori”. Dalla giornata dedicata ai più piccoli lungo viale Trento e Trieste alla notte a colori del 30 aprile, con divertimento assicurato nelle piazze del centro fino alle prime luci dell’alba. Non mancherà inoltre un evento dedicato alla riscoperta dei monumenti più rappresentativi di Spoleto, Rocca Albornoziana in primis, che saranno protagonisti, insieme ad esibizioni di ballo, pittura e altri generi artistici, di un particolarissimo “Fluorescence party”. Maggiori informazioni sulle date, i costi e la modalità di partecipazione ai singoli eventi sono consultabili nel sito internet della manifestazione: www.spoletoacolori.com. (Jac. Bru.)

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!