Percepisce indebitamente il reddito di cittadinanza, scoperto dai carabinieri - Tuttoggi

Percepisce indebitamente il reddito di cittadinanza, scoperto dai carabinieri

Flavia Pagliochini

Percepisce indebitamente il reddito di cittadinanza, scoperto dai carabinieri

Mer, 08/09/2021 - 13:15

Condividi su:


In Comune ad Assisi encomio e saluti per il tenente colonnello Marco Vetrulli che lascia la città

Percepiva il reddito di cittadinanza, ma non ne aveva (più) diritto; per questo l’Inps, allertata dalla compagnia carabinieri di Assisi, ha immeditamente revocato il beneficio. L’Arma continua nell’opera di vigilanza sul reddito di cittadinanza e, pochi giorni fa, attraverso una serie di verifiche incrociate condotte dai militari assisani, insieme ai colleghi dell’ispettorato del Lavoro di Perugia, è stato accertato che un 36enne del luogo, sorvegliato speciale, arrestato qualche giorno fa, e poi sottoposto dal Giudice del Tribunale di Perugia alla misura cautelare degli arresti domiciliari, era percettore di reddito di cittadinanza, pur non avendone più i requisiti imposti dalla legge. Sono state così informate tutte le autorità competenti e la Direzione Provinciale dell’INPS di Perugia ha immediatamente revocato il beneficio.

Intanto l’amministrazione comunale di Assisi ha salutato il tenente colonnello Marco Vetrulli che, dopo quasi cinque anni, lascia il comando della Compagnia della città serafica per assumere un importante incarico presso il Comando Legione dell’Umbria. E lo ha ringraziato sentitamente per il lavoro svolto a favore della comunità di Assisi, garantendo la sicurezza dei cittadini nella vita di tutti i giorni e l’ordine pubblico in occasione dei tanti eventi che si svolgono in questa città. L’amministrazione comunale ha voluto consegnare al tenente colonnello Vetrulli un encomio solenne con cui si esprime gratitudine “per aver assicurato, in armonia con le prerogative istituzionali e con grande professionalità la prossimità dell’Arma alle esigenze del cittadino, adoperandosi per assicurare il mantenimento dell’ordine e delle sicurezza pubblica e per i delicati servizi svolti nella gestione emergenziale della pandemia da Covid 19”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!