“Pellicole in fuga”, lo show degli studenti di Spoleto / I nomi / La ‘buona scuola” - Tuttoggi

“Pellicole in fuga”, lo show degli studenti di Spoleto / I nomi / La ‘buona scuola”

Redazione

“Pellicole in fuga”, lo show degli studenti di Spoleto / I nomi / La ‘buona scuola”

Il ‘miracolo’ di 3 docenti che hanno messo in scena 154 studenti di tutti i licei / Ft, vd
Sab, 09/05/2015 - 22:56

Condividi su:


Applausi a scena aperta per “Pellicole in fuga”, titolo che quest’anno ha accompagnato il tradizionale spettacolo di fine anno degli studenti liceali di Spoleto che hanno partecipato al laboratorio di recitazione e che per la prima volta si sono ritrovati tutti insieme sul palco (artistico, linguistico, magistrale, classico, scientifico). Uno spettacolo originale di 2 ore che ha coinvolto ben 154 studenti impegnati nella recitazione, sceneggiatura, canto, ballo e musica. Insieme agli studenti dell’Ipsia del professor Lorenzo Tinelli che li hanno con le luci e gli effetti speciali. Un ‘miracolo’ quello realizzato dalle docenti Elisabetta Comastri, Paola Salvatori e Tiziana Santoni. Il progetto, partito in sordina e con non pochi problemi di carenza di mezzi e personale, si è trasformato in un kolossal molto apprezzato dal pubblico che venerdì sera ha letteralmente riempito il Teatro del Chiostro di San Nicolò. Ecco, quando si parla di “Buona scuola” non ci sarebbe da attendere certi decreti che la scuola rischiano di massacrarla. Specie quella pubblica. Che fortunatamente dimostra di avere ancora anticorpi sufficienti per allontanare certi modelli classisti. Alla serata erano presenti fra gli altri il vice sindaco di Spoleto, Maria Elena Bececco, e la consigliera comunale Maria Rita Dell’Anno.

La trama – “La vita, si sa, è una messinscena.  E se all’improvviso la scena…fosse messa nella vita? Guardare un film è vivere un’avventura fantastica, una splendida fuga dalla realtà. Una finestra sul mondo del mai visto prima, che una volta chiusa lascia forse un po’ delusi, perché la barriera dello schermo non può essere superata. Ma, se per una volta almeno, non fosse così? Se i personaggi dei nostri film preferiti, del nostro immaginario condiviso, improvvisamente uscissero dallo schermo? Come si adatterebbero al mondo in cui sono…..usciti?”. E’ il prologo dello show che vede protagonisti 5 “eroi”, ora fortunati, ora sfortunatissimi, tentare di ripartare nel film i tanti personaggi che sono fuggiti dalla pellicola per entrare nel mondo reale: da Charlie Chaplin a Harry Potter, Ermione, Capitan Uncino, Trilly, Peter Pan, Jocker, Il Padrino, Batman, Cappellaio, Jack Sparrow, i Blues Brother, i personaggi di Grease, non sono che alcuni dei protagonisti di questa favola un po’ bizzarra ma divertente e che tiene bene il ritmo. Ecco quindi le gag alternarsi ai balletti che riportano la memoria indietro nel tempo. A chiudere lo spettacolo, mentre da dietro le quinte vengono chiamati ad uno a uno i 154 ‘eroi’ tra gli applausi del pubblico pagante, la musica e il canto di “Counting stars” (Contando le stelle), la celebre canzone degli OneRepublic entrata tra i 20 video più visti nella storia di Youtube con quasi 800milioni di visualizzazioni. Un successo che gli stessi studenti hanno sottolineato chiamando in scena le loro docenti cui hanno donato un mazzo di fiori. Eccoli di seguito gli allievi che hanno catturato gli spettatori del San Nicolò.

Recitazione: Tommaso Artegiani, Enrica Barchi, Matteo Maria Belli, Giulia Bonifazzi Meffe, Valerio Brugnoni, Marta Cariani, Agnese Carletti, Carolina Cesari Cesaretti, Stefano Cimarelli, Baetrice Civili, Riccardo Colangeli, Alessia Conti, Elia D’Eramo, Marta De Angelis, Federica Di Dio, Sofia Di Renzo, Cristopher Fagiani, Giorgia Fagotto Fiorentini, Alessandro Maria Gaudenzi, Francesco  Malatesta, Chiara Monticelli, Pietro Moriconi, Virginia Nemmi, Anna Parmegiani, Eleonora Patricolo, Riccardo Petrini, Ylenia Pettinelli, Elisa Polinori, Gabriele Rendano, Maria Letizia Rossi, Lorenza Santarelli, Martina Santilli, Alex Sottile, Simone Taschini, Raffaele Tracchegiani, Maria Chiara Tramontana.

Balletto: Nicolò Alcidi, Federica Allegretti Proietti, Federica Altieri, Lucrezia Bacchi, Beatrice Barattani, Francesca Borgiani, Valeria Campana, Chiara Carigi, Noemi Castellani, Marta Cesari, Arianna Ciotti, Alessandra D’Atanasio, Ilenia Ferraldeschi, Elisa Fiumicelli, Rebecca Flamini, Elena Frascarelli, Francesca Galli, Maddalena Gianfelici, Ludovico Giansanti, Kelda Hysenbelliu, Gihad Igoundaz, Francesca Locci, Francesco Locci, Michela Lubricchio, Veronica Luzzi, Francesca Manuella, Luisa Marazzi, Claudia Mariani, Vanessa Mariucci, Aurora Medori, Anna Mennoli, Veronica Altea Montesi, Francesca Natalizi, Giulia Orsolini, Beatrice Pallotta, Ludovica Parmegiano Palmieri, Paola Particelli, Sylwia Pas, Daniela Pastorelli, Francesca Pastorelli, Chiara Perez, Benedetta Piantoni, Eleonora Piccioni, Anna Carmen Pompili, Lucia Pompili, Sara Pontani, Eleonora Proietti Costa, Francesca Proietti, Sofia Prudenzi, Laura Rancani, Daniele Reali, Alessandra Ribeca, Rachele M. Rosati, Caterina Sabatucci, Ludovica Salviani, Arianna Sassi, Francesco Scarabottini, Marco Schiarelli, Arianna Scerbo, Marianna Tardioli, Chiara Teso, Margherita Tinelli, Giulia Venturi.

Allestimento: Alessandra Barzacca, Alessia Bernardini, Edoardo Bianchi, Aurora Bufalini, Agnese Maria Catana, Nicolò Crafa, Erika Dello Storto, Anita Di Sante Coaccioli, Giulia Felici, Elisa Giannoni, Chiara Iannetta, Laura Laurenti, Filippo Lombardelli, Melissa Marotta, Eleonora Martini, Alessandro Moriconi, Mattia Palazzini, Rosella Perrone Filari, Maria Elena Porzi, Valentina Proietti, Riccardo Quondam Antonio, Marta Rapastella, Giulia Sabatini, Francesco Speranza, Stefania Speranza, Gaia Stromieri, Martina Tulli, Francesca Venia, Irene Ventura.

Canto: Marta Carlini, Silvia Coccia, Irene Pallotta, Rita Spiccia.

Musicisti: Giacomo Agostini, Saverio Baiocco, Riccardo Campana, Claudia Fois, Saverio Lancia, Andrea Marcucci, Andrea Mariottini, Federico Orazi, Marco Santi, Benedetta Silvetri, Valeria Tramontana, Caterina Venia.

Tecnici audio e luci: Marco Bonanni, Francesco Messina, Adrian Musca, Nicola Schippa, Luca Stringile, Anton Zurba.

© Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!