Parcheggio ospedale, degrado anche dopo lavori "Asfalto rifatto alla carlona" - Tuttoggi

Parcheggio ospedale, degrado anche dopo lavori “Asfalto rifatto alla carlona”

Redazione

Parcheggio ospedale, degrado anche dopo lavori “Asfalto rifatto alla carlona”

Mer, 07/04/2021 - 13:06

Condividi su:


Parcheggio ospedale, degrado anche dopo lavori “Asfalto rifatto alla carlona”

Rigucci (Gruppo Misto) annuncia interpellanza "Regione invii suoi ispettori per controllare lo stato generale dell'ospedale"

Parcheggio dell’ospedale. Ci risiamo. Dopo l’intervento di ripristino dell’asfalto colabrodo, a quanto pare, non sembrano esserci stati grandi miglioramenti rispetto alla situazione precedente.

A puntare i fari sull’attuale situazione, stavolta, è il consigliere del Gruppo Misto Marcello Rigucci, che ha annunciato un’interpellanza proprio sullo stato di conservazione del parcheggio e del verde dell’ospedale di Città di Castello.

E’ sempre più evidente – dice Rigucci citando anche le “innumerevoli cicche gettate sui tetti che ostruiscono i canali di scolo” la situazione di degrado in cui versa il parcheggio, anche dopo le numerose segnalazioni. La situazione è stata poi maggiormente aggravata da un pessimo primario lavoro di asfaltatura, che si evidenzia dal poco spessore bituminoso e dal cattivo sottofondo”.

I lavori di ripristino nei punti peggiori – per Rigucci – “sono stati eseguiti ‘alla carlona’ e in maniera sommaria: il fondo non raschiato e il catrame gettato a riempitivo, non livellato, hanno infatti creato ulteriori micro dislivelli e reso ancor più precaria la percorrenza con auto ma soprattutto a piedi”.

Nell’interpellanza Rigucci chiede che la Regione, nelle funzioni dell’assessore alla Sanità Luca Coletto, “invii suoi ispettori ad un controllo dello stato generale dell’ospedale tifernate. Si chiede inoltre al Sindaco, quale titolare della garanzia per il bene civico dei cittadini, di farsi carico di azioni nei confronti dei dirigenti Asl 1, per la mancata riqualificazione di tutti i parcheggi e alla Regione di predisporre un piano economico per il rifacimento di quest’ultimi e del verde circostante entro il 2021. Nessun amministratore è privo di responsabilità civili e penali”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!