Omicidio Terni, 40enne ucciso dopo rissa | Sindaco Latini "Inaccettabile" - Aggiornamenti

Omicidio Terni, 40enne ucciso dopo rissa | Sindaco Latini “Inaccettabile” – Aggiornamenti

Marco Menta

Omicidio Terni, 40enne ucciso dopo rissa | Sindaco Latini “Inaccettabile” – Aggiornamenti

Lun, 28/11/2022 - 12:12

Condividi su:


Omicidio Terni, rissa con almeno 4 persone, con il decesso di un operaio padre di famiglia. Carabinieri alla ricerca del fuggitivo

Nella tarda mattinata di oggi, il sindaco di Terni, Leonardo Latini, è intervenuto sul fatto di sangue che, ieri notte, 27 novembre, ha macchiato la città dell’acciaio. “Sono sconcertato e addolorato da quanto accaduto stanotte a Borgo Bovio: un omicidio che sembra essere stato particolarmente violento e che ha provocato una morte assurda e inaccettabile; un fatto del tutto estraneo al modo di vivere e ai valori della nostra comunità”. Sono queste le parole di Leonardo Latini.

Omicidio Terni, si muove la politica

“Per valutare la dinamica e le cause di questo grave episodio – continua il sindaco – attendiamo le verifiche e le indagini delle Forze dell’Ordine e della Procura. Personalmente già nella prima mattinata mi sono confrontato con il comandante dei Carabinieri e con la Prefettura. Durante la settimana approfondiremo la situazione in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica”.

Omicidio Terni, indagini a tutto campo

Forze dell’ordine al lavoro da questa notte per identificare il presunto autore della morte di un quarantenne di origine tunisina deceduto nella tarda serata di domenica 27 novembre tra via Romagna e via Marche, a Terni, in seguito a un diverbio verosimilmente scaturito per motivi di circolazione stradale.

A causare la lite, secondo quanto ricostruito grazie ad alcune testimonianze, l’impatto fra un’auto e una bicicletta. Che poi sarebbe degenerato con l’arrivo di altre persone: quattro in tutto quelle che sarebbero rimaste coinvolte a vario titolo.

Omicidio, perde la vita Ridha Jamooui

I Carabinieri di Terni si sono recati sul posto dopo aver ricevuto numerose richieste di intervento. All’arrivo dei militari e dei sanitari del 118, però, l’uomo – Ridha Jamooui – era già morto. Nei pressi del distributore erano presenti altre due persone, di cui una, di origine africana, ferita ed un italiano.

I Carabinieri stanno svolgendo approfondite indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Terni. Dai primi accertamenti è emerso che il ferito e un italiano avrebbero avuto un litigio, cui, nel giro di poco tempo, avrebbero preso parte anche l’uomo deceduto e un altro soggetto al momento ricercato.

Si indaga per omicidio

Le indagini – l’ipotesi di reato, al momento, è quella di omicidio – proseguono al fine di accertare le responsabilità di ognuno. La salma è sotto sequestro e nelle prossime ore verrà disposta l’autopsia.

Sul luogo della tragedia lunedì mattina sono giunti anche dei familiari del 40enne, operaio che lascia 3 figli piccoli. Da loro è arrivato l’appello a chiunque possa aver visto qualcosa affinché fornisca elementi utili alle indagini.

(ha collaborato Sara Fratepietro)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!