Nuovi concorsi per la Fabbrica d’armi Terni, il piano del Governo, soddisfatto il Pd - Tuttoggi

Nuovi concorsi per la Fabbrica d’armi Terni, il piano del Governo, soddisfatto il Pd

Redazione

Nuovi concorsi per la Fabbrica d’armi Terni, il piano del Governo, soddisfatto il Pd

In question time il Sottosegretario Tofalo: prossimi 561 nuovi posti. Soddisfatto On. Verini (Pd), plauso capogruppo Filipponi
Mer, 05/08/2020 - 08:27

Condividi su:


Nuovi concorsi per la Fabbrica d’armi di Terni, l’Ente militare posto alle dipendenze del Comando Logistico dell’Esercito che svolge l’importante compito del mantenimento in efficienza di materiali, mezzi e relativi equipaggiamenti in dotazione alle unità dell’Esercito dislocate sul territorio nazionale e nei teatri operativi.

Martedì mattina il Sottosegretario della Difesa On. Angelo Tofalso ha risposto in question time ad una interrogazione dell’Onorevole Walter Verini che chiedeva quali “iniziative intenda intraprendere il Ministro della Difesa per rispondere alle richieste”  

LA RISPOSTA DI TOFALO

Il Sottosegretario Tofalo (M5S), delegato dal Ministro della DIfesa Lorenzo Guerini (Pd), dopo aver ricordato il recente concorso che ha visto l’immissione a Terni di 4 tecnici della II Area, ha informato che si  “sta procedendo, mediante richiesta di rimodulazione alla Funzione Pubblica, all’assunzione di tutti gli idonei non vincitori della suddetta procedura concorsuale, al fine di esaurire la relativa graduatoria (3 unità per il Polo di Terni)”.

NUOVI CONCORSI

In arrivo anche altre assunzioni straordinarie. Per quanto riguarda le 294 unità tra assistenti e funzionari tecnici, la “competente Direzione per il Personale Civile ha trasmesso alla Funzione Pubblica un prospetto riepilogativo delle unità di personale da assumere mediante concorso unico tramite la Commissione per l’attuazione del Progetto di Riqualificazione delle Pubbliche Amministrazioni (RIPAM).

Il Sottosegretario Tofalo

In particolare, il citato prospetto, riferito alle unità da assumere, per l’intera amministrazione Difesa, per l’anno 2019, include 5 unità complessive da destinare al Polo” di Terni (1 funzionario tecnico per la motoristica e la meccanica; 1 assistente tecnico per le lavorazioni; 1 assistente tecnico per la motoristica, la meccanica e le armi; 2 assistenti tecnici per le lavorazioni e la meccanica).

E’ stata inoltre comunicata alla Funzione pubblica anche l’esigenza, per l’anno 2020, di ulteriori assunzioni straordinarie e precisamente di “98 unità del profilo tecnico, di cui 88 di seconda area e 10 di terza area”.

Non solo, altri, nuovi concorsi sono in arrivo: “Per quanto riguarda, invece, il piano del fabbisogno ordinario per il triennio 2018-2020, si rende noto che sono previste 561 assunzioni, anche se, al momento, non sono state definite numericamente le unità da destinare al Polo” di Terni.

Prevista infine una prossima programmazione strategica con proiezione fino al 31 dicembre 2024.

LA REPLICA DI VERINI

Soddisfatto l’Onorevole Walter Verini che ha evidenziato come sia “urgente capire quante unità saranno effettivamente impiegate a Terni rispetto al piano del fabbisogno ordinario di personale civile per il triennio 2018-2020, ovvero quante delle 561 assunzioni saranno impiegate al Polo ternano. Ringrazio il governo per la prioritaria importanza investita sull’area tecnico-industriale per la Difesa e per la considerazione dei rilevanti numeri di pensionamenti previsti fra il personale civile del Dicastero. Ribadisco quindi la necessità di avere quanto prima dagli organi tecnici la programmazione strategica delle esigenze funzionali di personale civile, già comprensiva delle assegnazioni, suddivise per aree e per profilo, agli enti in carenza di organico come quello di Terni”.

Il PLAUSO DI FILIPPONI

Appresa la risposta del Governo anche il capogruppo del Pd Francesco Filipponi ha diramato una nota sulla situazione della Fabbrica:

nuovi concordi difesa

ringrazio l’onorevole Verini per la presentazione dell’interrogazione sul Pmal di Terni e il Governo per la risposta che riteniamo soddisfacente perché dimostra che il Governo tiene in considerazione il sito ternano.  È però imprescindibile sapere in tempi brevi il numero delle unità effettivamente impiegate a Terni rispetto al piano del fabbisogno ordinario di personale civile per il triennio 2018-2020”.

Allarme Sindacati: “persa commessa Carabinieri, mancano 200 operai”

© Riproduzione riservata

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!