Norcia, Lavinia D'Ottavio nuovo assessore al turismo e al commercio. Delega "senza portafoglio" a Ida Gentili - Tuttoggi

Norcia, Lavinia D'Ottavio nuovo assessore al turismo e al commercio. Delega “senza portafoglio” a Ida Gentili

Redazione

Norcia, Lavinia D'Ottavio nuovo assessore al turismo e al commercio. Delega “senza portafoglio” a Ida Gentili

Sab, 01/10/2011 - 11:11

Condividi su:


(Jac. Brug.) – Nessuna sorpresa. Il sindaco di Norcia Gian Paolo Stefanelli ha mantenuto la promessa di nominare il nuovo assessore all’interno della lista “Norcia nel Cuore”, come segnale di coerenza politica e di continuità del progetto nato per le elezioni del 2009. Il nome scelto è quello che un po’ tutti si aspettavano: Lavina D’Ottavio, prima dei non eletti della lista civica. La D’Ottavio, di professione avvocato, andrà a ricoprire le deleghe del commercio e del turismo, settori cruciali per una realtà a forte vocazione turistica come quella nursina. Con i suoi 35 anni, inoltre, fa parte di quella schiera di giovani su cui il primo cittadino ha sempre detto di voler puntare per il bene del futuro della città.

E il bene di Norcia è anche ciò che sembrerebbe stare a cuore al nuovo assessore, che ha ringraziato il sindaco per l’opportunità concessale affermando di sentirsi pronta a mettersi al sevizio della collettività. Alla D’Ottavio sono giunti auguri bipartisan per la sua nuova avventura politica, anche se la minoranza non ha rinunciato alla ormai consueta frecciatina, rimarcando il fatto che il “buco” lasciato da Adriano Di Stefano avrebbe dovuto esser colmato con maggiore celerità. A margine della seduta del consiglio, il sindaco ha conferito un incarico “senza portafoglio” alla consigliera Ida Gentili, a cui è stata affidata una delega al sociale. La Gentili, comunque, svolgerà il suo nuovo compito senza entrare in giunta.

Sant'Anatolia – A quanto pare, Norcia non è la sola realtà della Valnerina ad avere problemi di assestamento politico in questo periodo. A Sant’Anatolia di Narco, durante il consiglio comunale di giovedì 29 settembre, il sindaco Tullio Fibraroli ha revocato tutte le deleghe di giunta detenute dal consigliere Luigi Valeriani. E’ il gruppo di minoranza “Alternativa per Sant’Anatolia con Bianchi Sindaco” a farlo sapere in una nota, spiegando le ragioni di tale gesto: Il rapporto di fiducia tra il primo cittadino e il signor Valeriani si sarebbe incrinato in seguito ad una presunta “collaborazione occulta” di quest’ultimo proprio col gruppo di minoranza.

Valeriani, stando a quanto si legge nella nota, manterrà comunque la sua carica di consigliere, riservandosi di prendere posizione volta per volta sui provvedimenti adottati in consiglio. Il sindaco Fibraroli, inoltre, avrebbe anche comunicato di voler conservare nelle sue mani, per il momento, le deleghe di Valeriani. “E’ chiaro – conclude la nota – che questa vicenda sottolinea delle notevoli fratture all’interno della maggioranza, e che il gruppo di minoranza ‘Alternativa per Sant’Anatolia con Bianchi sindaco’ continuerà a svolgere in maniera inflessibile il proprio ruolo di opposizone”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!