McDonald’s contro una paninoteca di Gubbio "Dovete toglierlo dal menu" - Tuttoggi

McDonald’s contro una paninoteca di Gubbio “Dovete toglierlo dal menu”

Davide Baccarini

McDonald’s contro una paninoteca di Gubbio “Dovete toglierlo dal menu”

Dom, 28/11/2021 - 10:21

Condividi su:


La multinazionale ha attivato il suo studio legale italiano per invitare la Red Food a rimuovere il prefisso "Mc" dal nome di 7 hamburger "Un palese richiamo ai nostri prodotti" | Incredulo il titolare "Erano solo i panini del mio vecchio pub scozzese"

McDonald’s, il colosso del fast food mondiale, contro una paninoteca take away di Gubbio. Sembra quasi uno scherzo e invece è successo veramente.

Il prefisso “Mc” sui nomi dei panini

Pietra dello scandalo – per la quale la multinazionale ha addirittura “scomodato” il suo studio legale italiano – sono stati 7 hamburger presenti sul menu del Red Food di via dei 5 Colli (Padule-San Marco), i cui nomi iniziavano tutti con il “familiare” prefisso “Mc”.

La lettera dagli avvocati

Il titolare della paninoteca Gian Piero ci ha raccontato di essersi visto arrivare una lettera da parte degli avvocati di McDonald’s Italia, che, notata la magagna sul sito web della paninoteca, lo invitavano a rimuovere entro 10 giorni le due famose consonanti dai nomi dei rispettivi hamburger, poiché quel prefisso, secondo loro, sarebbe stato “un palese richiamo ai loro prodotti”.

“Quel Mc è il tipico prefisso scozzese”

Per 11 anni, fino al 2010, ho avuto un pub scozzese, il Red Wolf, e da lì mi sono portato dietro alcuni panini: – spiega il titolare – oltre a quelli col prefisso tipico scozzese “Mc” ci sono infatti anche l’Highlander e il Glasgow (più scozzesi di così)…La dice lunga poi il fatto che su 40 panini del mio attuale menu solo 7 abbiano quel prefisso”.

Da Mc a Red

Comunque sia Gian Piero – che ha ribadito più volte di non aver “mai voluto minimamente prendere spunto da McDonald’s” – ha subito modificato i nomi ai suoi hamburger, limitandosi a sostituire il “Mc” con un coerente “Red” (Il McCarthy, ad esempio, è diventato Red Carthy). Resta comunque “insolita – ha aggiunto – l’attenzione di un gigante del genere verso una realtà e un dettaglio così piccoli…ma rispetto il loro lavoro”.

Citando Braveheart

Dopo questa curiosissima vicenda, che ha fatto comunque sorridere lavoratori e clienti dell’esercizio, il titolare ha voluto chiudere le “ostilità” con ironia, postando sui social un’eloquente immagine del film “Braveheart” (che non a caso racconta le gesta del patriota scozzese William Wallace) e la celebre frase del protagonista, anch’essa “modificata” per l’occasione: “Possono toglierci il nome ma non ci toglieranno mai la qualità”

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!