Lavoretti per i bambini, ecco altre idee da fare in casa - Tuttoggi

Lavoretti per i bambini, ecco altre idee da fare in casa

Sara Fratepietro

Lavoretti per i bambini, ecco altre idee da fare in casa

Ancora nuove idee per lavoretti da fare in casa con i propri bambini. Dopo le prime 8 proposte dell'educatrice Beatrice Baglioni, oggi ne offriamo altre
Mer, 08/04/2020 - 18:30

Condividi su:


Ancora nuove idee per lavoretti da fare in casa con i propri bambini. Dopo le prime 8 proposte di Beatrice Baglioni (educatrice e operatrice della cooperativa Il Cerchio di Spoleto), offriamo oggi altre 6 idee semplici per varie fasce d’età.

Anche in questo caso i lavoretti proposti prevedono l’utilizzo di oggetti che per lo più si hanno già in casa, favorendo il riciclo, o facilmente reperibili al supermercato.

Casetta per gli uccelli

Cosa serve: 1 cartone del latte o del succo di frutta con il tappo sopra; colori a tempera; forbici o taglierino; stuzzicadenti; scotch o colla a caldo o vinavil; spago o nastro; decorazioni varie (tappi, bottoni, nastrini).

Come fare: per prima cosa disegnare sul davanti del cartone una apertura a mo’ di finestra. Quindi tagliarla con le forbici o un taglierino. Colorare con le tempere il cartone del colore che si vuole e lasciar asciugare la pittura. Con lo scotch o la colla a caldo unire tra loro 5 o 6 stuzzicadenti formando una base. Quindi, sempre con la colla o lo scotch fissarla alla parte bassa dell’apertura della casetta dipinta. Procedere quindi alla decorazione, con nastri, bottoni, tappi di plastica a seconda della propria fantasia. Ad esempio si possono incollare sotto alla casetta per uccelli dei tappi di plastica colorati legati tra loro con dello spago (a cui saranno incollati). Nella parte retrostante in alto del cartone incollare un nastro a mo’ di asola che servirà poi per appendere la casetta degli uccelli fuori dalla propria abitazione.

Gioco della bottiglia

Cosa serve: 1 bottiglia di plastica vuota; filo o spago sottile; 1 tappo di sughero o 2 tappi di plastica; forbici o taglierino; colla a caldo o attaccatutto o scotch.

Come fare: Tagliare la bottiglia, tenendo la parte superiore con il tappo. Legare una estremità del filo o dello spago al collo della bottiglia, in prossimità del tappo. Se non si ha un tappo di sughero, fissare con colla o scotch i due tappi di plastica l’uno all’altro. Lasciando il filo o lo spago molto lungo, fissarlo e arrotolarlo attorno al tappo di sughero o a quello doppio. Si può decorare la bottiglia a piacere con carta o pennarelli indelebili.

Come si gioca: tenendo la bottiglia con una mano, si deve cercare di far entrare il tappo all’interno, facendolo rimbalzare.

Acquario buio

Cosa serve: 1 busta trasparente per raccoglitore formato A4; 1 foglio nero (o cartoncino) formato A4; pennarelli colorati (meglio se indelebili) o evidenziatori; 2 fogli bianchi A4; scotch; forbici.

Come fare: Togliere la parte con i buchi dalla busta trasparente, lasciando aperta tutta la lunghezza. Chiudere invece l’apertura superiore con lo scotch. Sul foglio bianco, disegnare o stampare un fondale marino con dei pesci. Inserire il foglio nella busta trasparente e ricalcare tutti i contorni del fondale marino con un pennarello nero, poi colorare l’interno dei pesci, la sabbia ed il mare. I normali pennarelli di solito non scrivono sulla busta trasparente, meglio dunque usare quelli indelebili, ma anche gli evidenziatori funzionano! Togliere quindi il foglio bianco disegnato dalla busta ed inserirvi il cartoncino nero. Su un altro foglio bianco, disegnare e ritagliare una torcia. Inserendo ora la torcia bianca tra il cartoncino nero e la busta trasparente comparirà il fondale marino come se fosse illuminato!

Lo squalo

Cosa serve: un rotolo vuoto di carta igienica; colori a tempera; scotch; vinavil; un foglio bianco; cartoncino; spago o filo; forbici; occhi adesivi (facoltativi).

Come fare: Colorare il rotolo di cartone all’esterno con la tempera celeste e lasciarlo asciugare. Appiattire una estremità e fissarla con lo scotch. Da un foglio bianco tagliare una striscia lunga quanto la circonferenza del rotolo di carta igienica e larga un paio di centimetri. Disegnarvi e ritagliare dei piccoli triangolini irregolari: saranno i denti dello squalo. Da un pezzo di cartoncino ritagliare due sagome di un pesce, perfettamente uguali tra loro. Colorare poi il cartoncino di rosso o arancione. Prendere un pezzo di filo o spago lungo il doppio del rotolo di carta igienica, quindi incollare una estremità ai pesciolini che dovranno essere incollati uno sopra l’altro. Incollare quindi la striscia di carta bianca all’interno dell’apertura del rotolo, facendo sporgere i denti all’esterno. Da un cartoncino colorato dello stesso colore del corpo dello squalo ritagliare la pinna: dovrà essere un triangolo rettangolo, con l’ultimo pezzo che sarà piegato ed incollato al corpo dello squalo, dalla parte appiattita. Disegnare due occhi neri (o incollare quelli adesivi se si possiedono). Infine fissare l’altra estremità del filo all’interno dello squalo, più o meno a metà.

Come si gioca: tenendo lo squalo con una mano, si deve cercare di far entrare il pesciolino all’interno, facendolo rimbalzare.

Il missile spaziale

Cosa serve: 1 rotolo vuoto di carta igienica; colori a tempera; carta stagnola; vinavil o scotch; cartoncino colorato.

Come fare: dipingere il rotolo di cartone e lasciar asciugare. Dalla carta stagnola ritagliare due strisce ed alcuni cerchietti. Le strisce andranno attaccate con la colla vinilica (o lo scotch) alla base del rotolo di cartone, lasciando dello spazio tra loro. I cerchietti invece andranno incollati nella parte superiore del missile. Dal cartoncino ritagliare due triangoli, che andranno poi attaccati ai lati del missile. Sempre dal cartoncino ritagliare un cono con la base più ampia del rotolo di carta igienica e posizionarlo sopra: il missile è pronto!

La pittura 3d

Cosa serve: un bicchiere di plastica; piatto di plastica; colla vinilica; schiuma da barba; colori a tempera o alimentari; fogli bianchi; matita o pennarello.

Come fare: in un bicchiere mettere un cucchiaio di colla vinilica e tre di schiuma da barba e mescolare delicatamente dal basso verso l’alto in modo da non far “smontare” il composto. In un piatto di plastica mischiare il composto con i colori a tempera o quelli alimentari in modo da creare la tavolozza con cui poi si disegnerà. Quindi si potrà dare sfogo alla propria fantasia, disegnando su fogli bianchi quello che più ci piace, utilizzando un cucchiaino o una forchetta per depositare il colore sul foglio, lasciandolo di uno spessore di almeno 2 centimetri. Per semplificare il disegno, si può prima disegnare le sagome con una matita o un pennarello e quindi riempire l’interno con il composto colorato.


Condividi su:


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!