LA MARAN E' IN FINALE. STORICO SUCCESSO DEGLI SPOLETINI IN COPPA ITALIA. LA VITTORIA AI CALCI DI RIGORE - Tuttoggi

LA MARAN E' IN FINALE. STORICO SUCCESSO DEGLI SPOLETINI IN COPPA ITALIA. LA VITTORIA AI CALCI DI RIGORE

Redazione

LA MARAN E' IN FINALE. STORICO SUCCESSO DEGLI SPOLETINI IN COPPA ITALIA. LA VITTORIA AI CALCI DI RIGORE

Ven, 07/03/2008 - 22:42

Condividi su:


La Maran Spoleto è in finale. Dopo una sofferta partita, infatti, i bluarancio vincono ai rigori la semifinale di Coppa Italia di serie A2 di calcio a 5 contro il San Giorgio.

Un match terminato pochi minuti fa dopo due ore intense. Pareggio 2-2 grazie ai gol di Ricardo e Bruno Cavalli nel primo tempo. Una situazione che si mantiene anche nel secondo tempo, dove sia Maran che i padroni di casa segnano un gol. Si passa quindi ai supplementari, poi ai rigori. E per la Maran è vittoria.

L'appuntamento per la finale è per domani sera (sabato 8 marzo) alle 20.30 sempre al Pala Savelli di Porto San Giorgio, con la Maran Spoleto che affronterà il Cagliari (che ha vinto le semifinali battendo lo Sport Five Putignano)

La cronaca dettagliata della partita:

Ci sono voluti i rigori per avere la meglio dei padroni di casa del San Giorgio al termine di una partita non bellissima ed in cui a prevalere sono stato il fattore atletico e nervoso.Quintetto iniziale Maran con Maresca, De Moraes, Algodão, Ricardo ed il rientrante Fabiano Cavalli.

Primo tempo molto equilibrato con i marchigiani che cercano molto la conclusione da lontano. Al 3' Bedin s'invola sulla destra, respinta bassa di Maresca in angolo. Passa poco e c'è il vantaggio della Maran con Ricardo pronto sul secondo palo a ribadire in rete un tiro di Algodão. Pareggio immediato dei locali con un bel movimento di Mindoli e rasoterra sul secondo palo. Al 6' sinistro da fuori dello scatenato Mindoli, ma sventa Maresca. Al 7' Paolucci recupera un'ottima palla ma non trova il tempo per concludere. Al 10' nuovo vantaggio dei bluarancio con Bruno Cavalli che recupera una palla vagante e conclude con un sinistro imparabile. Il San Giorgio guadagna campo, ma non impensierisce particolarmente Maresca, almeno fino al 17' quando arriva il 2-2 con Morosini, grazie ad un rasoterra che filtra in una selva di gambe. Il tempo si conclude con un miracolo di Traini che toglie dalla porta tiro al volo di Bruno Cavalli che aveva raccolto l'angolo di Algodão.

Nella ripresa prima Traini sventa in angolo punizione di Fabiano Cavalli, poi subisce la beffa: tiro deviato di Algodão che lo scavalca imparabilmente. Al 9' spettacolare girata di Bruno Cavalli al lato poi Traini salva in angolo su Zancanaro. Il predominio territoriale dei marchigiani si concretizza allì11': Katata, lasciato solo sotto porta chiude l'azione d'angolo. La Maran trema e al 12' Maresca salva su Zimmermann. Prima della fine dei tempi regolamentari c'è tempo per uno spettacolare intervento di Maresca su Zimmermann tutto solo. Ultima chance per una punizione di Zancanaro, respinta da Traini.

Nel primo supplementare poche emozioni, anche se, nel corso dell'ultimo minuto Zancanaro spedisce al lato un tiro libero. Il secondo supplementare è un monologo Maran, ma la rete non arriva Al 3' Traini para un tiro libero di Paolucci. Poi due occasioni per Algodão: prima conclusione di un soffio al lato; poi, a 20 secondi dalla fine non arriva bene su assist di De Moraes.

Ai rigori si erge a protagonista Maresca che para due rigori. 3-2 per Spoleto e i numerosi tifosi spoletini al seguito esplodono in un urlo liberatorio.

SanGiorgio C5: Traini, Katata, Vallucci R., Mindoli, Volpato, Del Pizzo, Bedin, Vallucci D., Zimmermann, Lara P., Morosini, Luciani. All. Perugini

Maran Spoleto: Barigelli, Lara J.P., De Moraes, Gabù, Zancanaro, Algodão, Paolucci, Cavalli F., Milani, Cavalli B., Ricardo, Maresca. All. Monsignori

Arbitri: Stampacchia di Modena e Cugliandro di Reggio Calabria

Primo tempo: (2-2) 3'30″ Ricardo 4'20″ Mindoli 10' Cavalli B. 17' Morosini

Secondo tempo: (3-3) 1' Algodão 11' Katata

Rigori: 2-3.

(aggiornato alle 00.28 dell'8.03.08)


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!