La Cascata delle Rote a Sellano non ha più acqua. La denuncia di Ansuini "Lista Civica" - Tuttoggi

La Cascata delle Rote a Sellano non ha più acqua. La denuncia di Ansuini “Lista Civica”

Redazione

La Cascata delle Rote a Sellano non ha più acqua. La denuncia di Ansuini “Lista Civica”

Mar, 09/08/2011 - 14:16

Condividi su:


La Cascata delle Rote a Sellano non ha più acqua. La denuncia di Ansuini “Lista Civica”

di Stefano Ansuini (*)

Le “ Cascate delle Rote “, che si formano nella valle del fiume Vigi ai piedi di Sellano, costituiscono una importante attrazione turistica per gli amanti della natura, ma purtroppo da alcuni mesi sono asciutte, e tutta la vallata circostante lasciata in completo abbandono, con sporcizia e piante infestanti che impediscono anche il semplice passaggio.
Queste suggestive cascate, una delle più belle oasi naturalistiche del territorio di Sellano, nonostante siano tanto pubblicizzate con locandine e depliant turistici locali, non scorre più acqua ormai da diverso tempo. Un Paese che dovrebbe puntare molto sulla valorizzazione delle bellezze naturali del nostro paesaggio e potenziare l’accoglienza turistica, trascura invece le nostre attrattive migliori, e nello specifico queste splendide cascate naturali ripulite di recente dal precedente assessorato al turismo proprio per renderle accessibili e godibili ai visitatori. Il fiume Vigi che nel suo scorrere forma le cascate, è in parte prelevato a monte per alimentare una locale centrale idroelettrica, ma con impegno da parte del gestore della centrale di non captare tutta l’acqua proprio per evitare che le cascate restino a secco. Ci si chiede come mai il sindaco non fa’ rispettare questo accordo? In un estate in cui le piogge non mancano vedere le cascate asciutte è veramente un indecenza. Il mancato scorrimento dell’acqua sta procurando tra l’altro la distruzione di un ecosistema forse irrimediabilmente compromesso. La logica del profitto, anche in questi luoghi incontaminati, prevale sulla salvaguardia dell’ambiente, e l’amministrazione comunale (complice) osserva in silenzio. La mancanza di sensibilità nel migliorare l’accoglienza dei turisti e di tanti sellanesi che durante l’estate tornano a trascorrere le loro ferie nel paese nativo, è anche dimostrato dalla scarsa manutenzione di interi Paesi e vie di accesso, che non avendo la fortuna, in questo periodo, di festeggiare qualche Santo o organizzare sagre, vengono lasciati nell’abbandono più totale.

(*) Consigliere minoranza Lista Civica


Condividi su:


Aggiungi un commento