"Gufata" di Renzi, Salvini in ospedale per una colica: dimesso, torna in Umbria - Tuttoggi

“Gufata” di Renzi, Salvini in ospedale per una colica: dimesso, torna in Umbria

Redazione

“Gufata” di Renzi, Salvini in ospedale per una colica: dimesso, torna in Umbria

A Porta a Porta la battuta del suo avversario sulle tante cene "alle sagre", poi il malore mentre andava ai funerali a Trieste
Mer, 16/10/2019 - 17:02

Condividi su:


Sarà stata l’invidia per il suo stomaco (capace di sopportare le cene a tante sagre) che gli aveva manifestato qualche ora prima Matteo Renzi confrontandosi con lui negli studi di Porta a Porta: Matteo Salvini ha avuto un malore, mentre era in viaggio alla volta di Trieste per partecipare ai funerali dei due agenti Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, uccisi nella sparatoria in questura del 4 ottobre.


Quello spicchio d’Umbria nel duello Salvini – Renzi


Dopo l’atterraggio all’aeroporto di Ronchi, l’ex ministro dell’Interno, che aveva accusato forti fitte a un fianco, è stato portato all’ospedale San Polo di Monfalcone (Gorizia), dove è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso, che avrebbero evidenziato una colica renale.

Salvini è stato quindi dimesso dall’ospedale. Dispiaciuto per l’assenza ai funerali a Trieste, ha però assicurato che sarà regolarmente in Umbria. Questo pomeriggio è atteso alle 18 a Corciano per un comizio davanti al Municipio e quindi alle 20,30 a Selci Lama per una cena con i propri sostenitori presso l’Osteria del Musicista. A cui magari dovrà ordinare una minestrina, dando retta, per una volta, a Matteo Renzi.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!