Giro d'Italia attraversa l'Umbria 3 giorni, i luoghi coinvolti e gli orari

Giro d’Italia attraversa l’Umbria 3 giorni, i luoghi coinvolti e gli orari

Sara Fratepietro

Giro d’Italia attraversa l’Umbria 3 giorni, i luoghi coinvolti e gli orari

Lun, 10/05/2021 - 18:17

Condividi su:


L'Umbria attraversata da 3 diverse tappe del Giro d'Italia 2021: interessati Valnerina, Spoletino, Folignate, Perugino e Trasimeno

L’Umbria attraversata da 3 diverse tappe del Giro d’Italia 2021. La “carovana rosa”, partita sabato 8 maggio da Torino, infatti, toccherà Valnerina, Spoletino, Folignate, Perugino e Trasimeno.

Una importante occasione di visibilità per il territorio regionale, come osserva anche il presidente della Provincia di Perugia, Luciano Bacchetta.

Giro d’Italia in Umbria, le tappe

La prima tappa del Giro d’Italia che attraverserà, seppur in modo marginale, l’Umbria è la sesta, quella di giovedì 13 maggio, con partenza dalle Grotte di Frasassi e arrivo ad Ascoli Piceno. Le biciclette attraverseranno parte del territorio colpito dal terremoto del 2016. Passando per Visso, Castelsantangelo sul Nera, fino a Castelluccio di Norcia per poi proseguire – attraverso Forca di Presta – verso Arquata del Tronto.

Giro d’Italia di nuovo in Umbria lunedì 17 maggio (decima tappa) per l’itinerario L’Aquila – Foligno. Dopo aver attraversato la provincia di Rieti, la carovana rosa approderà in provincia di Terni: da Piediluco proseguirà verso Arrone, quindi Monteranco, poi la statale Flaminia passando per il valico della Somma e proseguendo fino a Spoleto, quindi Campello sul Clitunno, Trevi ed infine l’arrivo a Foligno.

Giro d’Italia, il sindaco di Foligno chiude le scuole, escluse quelle della montagna

La partenza dell’undicesima tappa, il giorno successivo, avverrà da Perugia. Le bici raggiungeranno Montalcino passando per Corciano, Magione ed il Trasimeno, Città della Pieve, fino allo svincolo per Orvieto e poi in direzione Chiusi.

Disagi per la viabilità

Ovviamente il passaggio del Giro d’Italia comporterà disagi per la viabilità, per la parziale interruzione dei tratti stradali interessati per consentire il corretto svolgimento della gara. Gli orari previsti dalle istituzioni preposte sono indicativi, soggetti all’andamento della corsa. Pertanto le interruzioni stradali potrebbero subire lievi cambiamenti d’orario.

Di seguito il quadro della situazione per quanto riguarda le strade gestite dalla Provincia di Perugia. Il 13 maggio la “carovana rosa” interesserà le strade provinciali di Castelluccio nel Comune di Norcia. Per quanto riguarda la Sp 477/2 il tratto interessato va dal chilometro 12+500 al 9+280; invece la Sp 477/3 dal chilometro 0 al 5+230. L’orario stimato è dalle 12.50 alle 16.

Il 17 maggio, invece, dalle 13.30 alle 18, è interessata la strada regionale 3 Flaminia da Spoleto alla città della Quintana passando per i Comuni di Campello sul Clitunno e Trevi. Ovviamente la mattina sono invece interessate le strade del territorio provinciale di Terni dove circoleranno le bici, cioè da Piediluco ad Arrone a Montefranco fino alla statale Flaminia.

Il 19 maggio i disagi per la circolazione veicolare sono previsti dalle 10.30 alle 14.30: le strade interessate sono la Sr 75 bis Trasimeno dal chilometro 21+650 alla rotatoria di intersezione fra la Sr 75 bis e Sr 599 Trasimeno Inferiore nel centro abitato di Magione e tratto Sr 599 Trasimeno Inferiore, i Comuni interessati sono Perugia, Corciano, Magione, Panicale e Castiglione del Lago.

Bacchetta: Giro d’Italia promozione per il territorio

Non si può che essere soddisfatti per il ritorno alla grande di questa competizione che all’appassionante gara unisce la valorizzazione della nostra meravigliosa Italia – commenta il Presidente della Provincia di Perugia, Luciano Bacchetta. Dopo il periodo buio determinato dalla pandemia il Giro sarà un’occasione di ripartenza e di voglia di tornare alla nostra vita. Il nostro territorio avrà modo di essere promosso anche dal punto di vista turistico grazie alla Corsa Rosa. Le immagini di Castelluccio di Norcia e dei Sibillini, delle città d’arte (ricordo che presto anche a Città di Castello ci sarà l’attesa mostra di Raffaello) nel tragitto della tappa del 17 maggio che si concluderà a Foligno. C’è poi la Perugia – Montalcino che con i suoi otto arrivi in salita è considerata dagli esperti una delle tappe più attese perché da essa si potranno già delineare i favoriti della corsa. In questa circostanza lungo il tragitto le nostre bellezze, con il lago Trasimeno in grande spolvero, avranno la risonanza nazionale e internazionale che meritano. I disagi alla viabilità che potranno verificarsi sono certo che saranno ben sopportati proprio in nome del privilegio di poter contare sul nostro territorio della competizione ciclistica più amata e partecipata da tutti noi”.

(Nella foto il Giro d’Italia a Foligno nel 2016)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!