Gasdotto Sulmona Foligno, mercoledì riunione istruttoria | Sabato incontro a Norcia - Tuttoggi

Gasdotto Sulmona Foligno, mercoledì riunione istruttoria | Sabato incontro a Norcia

Redazione

Gasdotto Sulmona Foligno, mercoledì riunione istruttoria | Sabato incontro a Norcia

Attivato il percorso presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri dopo la contrarietà delle Regioni Umbria e Abruzzo | Gallinella: "No senza l'accordo delle popolazioni"
Lun, 02/04/2018 - 07:34

Condividi su:


Sarà una settimana importante questa per il Gasdotto Rete Snam ed in particolare per il tratto Sulmona – Foligno. Mercoledì 4 aprile, infatti, a Roma, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, si terrà la prima riunione per l’istruttoria su questo pezzo di metanodotto. E sabato, invece, si terrà un incontro pubblico a Norcia sul delicato tema.

“Questo percorso si è attivato perché le Conferenze dei Servizi precedenti, presso il ministero dello Sviluppo Economico, non hanno permesso l’iter autorizzativo, pertanto la palla passa alla Presidenza del Consiglio” ricorda il parlamentare 5 Stelle Filippo Gallinella.


Gasdotto Snam nelle terre del sisma, tutti gli articoli


“In questa fase – aggiunge il deputato pentastellato – sarà il coordinamento amministrativo a preparare il documento, dopo aver sentito il parere di tutti gli attori interessati dal tracciato. Il M5S ha sempre tenuto la posizione di contrarietà all’opera, sia per motivi economici, sia per l’impatto ambientale che si ripercuoterebbe sui territori interessati dalla realizzazione del metanodotto. L’auspicio, è che l’opera non venga realizzata e che le Regioni di Umbria e Abruzzo, nella riunione del 4 aprile, mantengano la posizione di contrarietà fino ad oggi dimostrata. Alla fine della prima riunione, i verbali della stessa saranno trasmessi ai soggetti interessati e chiediamo alla Regione Umbria, alla quale ho scritto stamani, di mantenere la posizione contraria e farci avere i verbali. Ad ogni modo, non potrà essere questo governo, ormai dimissionario, a dover prendere una decisione su tale tematica. Quello che deve essere chiaro – conclude Gallinella – è che non si possono fare opere se non c’è l’accordo delle popolazioni”.

Dell’argomento si tornerà a parlare anche a Norcia, durante un incontro previsto sabato 7 aprile, che sarà anticipato alle ore 10 – con appuntamento a Porta Ascolana – da un “passaggio” sulle zone del territorio comunale interessate dal metanodotto Tap – Rete Adriatica. L’incontro pubblico è invece previsto alle ore 17 al centro polivalente della Pro loco di Campi. Interverrà il dottor Francesco Aucone, geologo, che motiverà come i criteri scelti dalla Snam per la realizzazione dell’opera siano obsoleti, in quanto il progetto risale al 2004, quindi antecedenti agli ultimi terremoti del centro Italia. Secondo quanto sostiene il comitato contro il gasdotto, “l’accelerazione calcolata è stata la metà di quella registrata nel terremoto del 30/10/16 a Norcia, in più la fagliazione scoperta dopo tale data è attraversata più volte dal metanodotto, con tutta la pericolosità del caso”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!