Furto di rame nei cimiteri | Rubati 118 pezzi, due fermi - Tuttoggi

Furto di rame nei cimiteri | Rubati 118 pezzi, due fermi

Redazione

Furto di rame nei cimiteri | Rubati 118 pezzi, due fermi

Lanciavano oggetti dal cavalcavia in una campagna | Refurtiva restituita
Mar, 28/06/2016 - 15:45

Condividi su:


Accusati di furto di rame al cimitero monumentale di Perugia. A segnalare che qualcosa non andava un automobilista in transito lungo il raccordo che ha chiamato la polizia, raccontando di aver visto un’auto, con targa straniera, in panne nella zona del cavalcavia di Ponte San Giovanni. Secondo il racconto dell’uomo, gli occupanti stavano lanciando degli oggetti nella campagna sottostante.

La Polizia Stradale ha quindi inviato una volante per controllare la segnalazione e, come prima cosa, hanno interrogato sul posto i sospettati. Dalle indagini è venuto fuori che questi ultimi, una coppia, una volta resasi conto del guasto all’auto, ha provato a liberarsi del carico di refurtiva che aveva: più di cento oggetti di rame. Sono stati portati in Questura, ma gli agenti sono poi riusciti a recuperare un ingente quantitativo di pezzi funerari di rame e ottone rubati da alcuni cimiteri della zona di Perugia. In Questura i due sono stati identificati: entrambi romeni, uno non ancora trentenne e l’altro di appena diciotto anni, incensurati. Fatte le prime verifiche, gli agenti hanno ipotizzato che i due abbiano avuto a che fare con quello che è accaduto in città qualche giorno fa. Nella notte tra il 20 e il 21 giugno, infatti, il Cimitero Monumentale di Monterone aveva subito un ingente furto di vasi, recipienti e ampolle funerarie. Le ricerche dei responsabili, avviate la mattina successiva, non avevano portato ad individuare chi, per assicurarsi “l’oro rosso”, aveva razziato più di quaranta tombe. Inoltre poteva trattarsi anche di furto non mirato al valore commerciale del materiale, comunque elevato, perché si trattava di “pezzi” molto antichi, che suscitano un sicuro interesse tra gli appassionati di antiquariato. A togliere ogni dubbio la testimonianza del responsabile dei servizi cimiteriali di Perugia,  che ha subito riconosciuto nei 118 arredi funerari quelli rubati al Cimitero Monumentale.

Il materiale gli sarà restituito affinchè provveda alla riconsegna ai legittimi proprietari. I due cittadini romeni sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria per il reato di ricettazione aggravata; proseguono le indagini per individuare altri complici.

©Riproduzione riservata

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!