Elezioni del rettore, rinunce e ticket

Elezioni del rettore, rinunce e ticket

Santambrogio lascia, Mazzeschi opta per Cotana: si profila una sfida a tre


share

La prima tornata non è servita, com’era scontato, per eleggere il nuovo magnifico rettore dell’Università degli Studi di Perugia, ma la griglia definita dallo scrutinio ha già determinato una prima scrematura. Che potrebbe ristringere già da giovedì le opzioni ai soli tre candidati finiti sul podio: Maurizio Oliviero, Fausto Elisei e Franco Cotana.


Elezioni del rettore, i voti al primo turno


La professoressa Claudia Mazzeschi, che si era piazzata alle spalle del terzetto dei favoriti, ha annunciato ufficialmente il proprio ritiro ed il sostegno a Cotana. “Pur essendo stato un risultato importante – ha spiegato – mi rendo anche conto che per proseguire il percorso di innovazione occorre unire più realtà per costruire una governance aperta e inclusiva“.

E dopo aver incontrato gli altri candidati ha scelto di appoggiare Cotana. Scienze umane e Ingegneria, dunque, il primo “gemellaggio” elettorale.

Ha invece solo comunicato il proprio ritiro Ambrigio Santambrogio (Scienze politiche). Strada che potrebbe essere seguita anche da Figorilli (Giurisprudenza), Tei (Agraria) e Stanghellini (Economia).

Ecco perché già giovedì potrebbe profilarsi una sfida a tre tra Maurizio Oliviero (Giurisprudenza), Fausto Elisei (Chimica) e Franco Cotana (Ingegneria).

Gli aventi diritto al voto sono complessivamente 2.227, tra professori e ricercatori (998), personale tecnico-amministrativo e collaboratori (1.096, rappresentanti degli studenti (183).

Qualora nessuno dei candidati raggiunga la maggioranza si andrà al ballottaggio con le urne ancora aperte il 23 maggio.

share

Commenti

Stampa