Discariche abusive, Fratelli d’Italia chiede più fototrappole

Discariche abusive, Fratelli d’Italia chiede più fototrappole

Appello all’amministrazione comunale ad un’azione più incisiva contro chi abbandona rifiuti

share

Più fototrappole per individuare chi abbandona rifiuti e crea discariche abusive. E’ quanto chiede il direttivo locale di Fratelli d’Italia, guidato da Rosario Murro, che sollecita l’amministrazione comunale in tal senso. In realtà la Vus ha già dei vigilanti ambientali ed utilizza delle fototrappole, ma non basta.

“Il  problema abbandono rifiuti – evidenzia Fratelli d’Italia – è  una piaga che da anni coinvolge  tutto il territorio comunale di Spoleto. Più esposte al fenomeno le periferie e quartieri  della città  e  le frazioni   del comprensorio da anni  schiavizzate  per colpa  di soggetti senza scrupoli:  i soliti  furbi, maleducati  matricolati.  Nei pressi dei siti raccogli rifiuti l’onta incivile si è evoluta; frigoriferi, materassi, cucine, televisori, resto di demolizioni edilizie,  damigiane, ultimamente anche eternit, carrozzine per bambini, stendi-biancheria  in metallo, computer e video,  etc….

L’abbandono dei rifiuti nei campi e lungo le strade è un fenomeno purtroppo sempre presente con conseguente degrado ambientale. Oltre al danno ambientale e sanitario sussiste anche quello economico, in quanto l’amministrazione comunale deve affrontare i costi per intervenire.

La disciplina dell’abbandono di rifiuti si ritrova in tre articoli del T.U.A.: l’art. 192 ne configura la fattispecie (divieto di abbandono e deposito incontrollato di rifiuti sul suolo e nel suolo) e tratta degli obblighi conseguenti ed accessori (ordinanza sindacale di rimozione) all’applicazione delle sanzioni previste dagli art. 255 (sanzione amministrativa, se l’abbandono è commesso da una persona fisica) e 256, co. 2 (sanzione penale, se commessa da una persona giuridica).

Per contrastare il fenomeno incontrollato, diverse soluzioni grazie alle moderne tecnologie, che possono essere adottate,  una delle più efficaci ed economiche è la video-sorveglianza tramite “Fototrappole”. negli ultimi anni ha avuto un incremento significativo nell’accertamento di questa tipologia di illeciti amministrativi. Fratelli d’Italia Spoleto solleciterà   l’intervento  dell’Amministrazione comunale,    atto a contrastare il  dilagante fenomeno incontrollato  nello specifico settore dell’abbandono   dei rifiuti per prevenire azioni da parte dei cittadini ma anche rifiuti abbandonati dalle attività industriali, commerciali e artigianali”.

share

Commenti

Stampa