CULTURA: IL SUCCESSO DEL LIRICO SPERIMENTALE IN GIAPPONE RAFFORZA L'IMMAGINE DELLA REGIONE - Tuttoggi

CULTURA: IL SUCCESSO DEL LIRICO SPERIMENTALE IN GIAPPONE RAFFORZA L'IMMAGINE DELLA REGIONE

Redazione

CULTURA: IL SUCCESSO DEL LIRICO SPERIMENTALE IN GIAPPONE RAFFORZA L'IMMAGINE DELLA REGIONE

Ven, 20/06/2008 - 09:38

Condividi su:


In una sua nota, il consigliere regionale Giancarlo Cintioli (Pd) sottolinea il successo di immagine conseguito dalla Regione grazie alla torunée del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto in Giappone, spiegando quali sono le ricadute positive: “Spoleto e l'Umbria hanno chiamato il Giappone – afferma Cintioli – e lo hanno fatto con una manifestazione culturale ed eno – gastronomica promozionale svoltasi nei giorni scorsi nella prestigiosa sede dell'Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, in occasione della tournée del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto che, ancora una volta, ha avuto modo di mostrare il ruolo che da anni svolge nel diffondere oltre frontiera l'alta qualità del “progetto culturale italiano” contribuendo così, in maniera decisiva, al rafforzamento dell'immagine delle peculiarità della nostra Regione all'estero. Da oltre sessanta anni – prosegue Cintioli – il Teatro Lirico di Spoleto diffonde oltre frontiera la cultura italiana rafforzando così l'immagine della Regione Umbria e dell'Italia nel mondo attraverso concerti e rappresentazioni di opere liriche. L'iniziativa promozionale presso l'Istituto di Cultura, promossa in collaborazione tra Spoleto e la Regione Umbria ed organizzata dall'Agenzia di Promozione turistica regionale, è stata coronata da un grande successo di pubblico e di critica. Proprio per questo – continua Cintioli – nel ringraziare i soggetti che hanno contribuito a garantire la buona riuscita dell'iniziativa, ritengo sia importante che le relazioni tra il Giappone e l'Umbria, anche attraverso il Lirico Sperimentale, si rafforzino nei prossimi anni, poiché consentiranno di esaltare e valorizzare le peculiarità della Regione ma soprattutto di alimentare, attraverso il linguaggio universale della musica, la filiera arte-cultura-turismo che è fondamentale per la crescita civile ed umana dei popoli”. Il consigliere del Pd aggiunge che “la formula utilizzata dagli enti per organizzare l'evento, ossia la capacità di unire risorse umane e finanziarie oltre che di creare un mix tra arte e tradizioni gastronomiche, è da valorizzare ulteriormente, perché in grado di rispondere alla domanda sempre più crescente di conoscenza della cultura italiana proveniente dall'estero”.


Condividi su:


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!