Cucina locale: tutti i premiati della Mostra del Tartufo - FOTO - Tuttoggi

Cucina locale: tutti i premiati della Mostra del Tartufo – FOTO

Redazione

Cucina locale: tutti i premiati della Mostra del Tartufo – FOTO

Lun, 05/11/2012 - 20:15

Condividi su:


Applausi a scena aperta per società rionali e pro-loco che si sono aggiudicati la terza edizione della sfida sui piatti della tradizione, atto finale della Mostra del tartufo bianco di Città di Castello, che tornerà con Sapori nel chiostro, anche il prossimo fine settimana nel Chiostro di San Domenico.
Quest’anno i piatti vertevano sugli antipasti e i dolci. Nella prima sezione, gli antipasti, appannaggio delle società rionali, si è aggiudicato a pari merito il primo premio la Ga-lantina di Gallina contadina delle Graticole e il Fiore d’autunno della Madonna del latte; in lizza anche la Mattonata, Prato e l’associazione dei quartieri “Quelli di là dal ponte”; per le pro-loco i primi posti a pari merito sono stati addirittura tre: Lerchi con le Castagnole, San Pio X con la Torta di noci e San Leo Bastia con Montevarchi, il dolce delle feste. In gara anche Casella-Garavelle, Cerbara, Citerna, Cornetto-Cinquemiglia, Monte Santa Maria Tiberina, Morra, Piosina, Volterrano. Questo è stato l’inappellabile giudizio della corte, formata dalla popolare conduttrice Sky Sara Papa, da Gianni Tota, executive manager del Boscolo Hotel e Marco Faiella, executive chef del Brufani Sina Hotel.

A consegnare riconoscimenti e premi il sindaco Luciano Bacchetta, il presidente della Associazione promotrice Mauro Severini, gli assessori Michele Bettarelli e Enrico Carloni, i quali hanno ribadito come “il recupero della cultura gastronomica altotiberina è ormai quasi completo grazie alla sistemazione che da tre anni a questa parte i piatti hanno avuto nel ricettario, pubblicazione che anche nel 2012 accompagna la mostra in edizione gratuita”. Grande successo anche per il Salone del vino, allestito nell’Atrio del palazzo comunale dove l’Azienda agricola Pucciarella di Magione, la cantina Chiorri di Sant’Enea, la cantina Dionigi e Benincasa Wine di bevagna, la Cantina Blasi Bertanzi di Umbertide, le cantine Terre di Braccio Perugia di Ponte Pattoli, l’azienda agricola La Palerna e la Casa Vinicola la Fornace di San Giustino, l’azienda agricola Pancole di San Giovanni Valdarno, la tenuta la Pinera di Castiglion Fibocchi, Casale Rialto di Montefalco, le tenute Silvio Nardi di Montalcino e le Città del vino di Città di Castello hanno offerto degustazioni delle migliori annate per tutti e cinque i giorni della manifestazione ed un bicchiere personalizzato. “La cultura del bere di qualità” ha premiato i nostri sforzi “dichiara oggi Tiziana Croci, coordinatrice dell’iniziativa a cura della sezione territoriale Ais, presieduta da Sandro Camilli. Ed ora tutto è proiettato verso il prossimo fine settimana quando a partire da sabato aprirà i battenti “Sapori nel chiostro”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!