Concorso Casagrande per pianisti, al via la 32esima edizione - Tuttoggi

Concorso Casagrande per pianisti, al via la 32esima edizione

Marco Menta

Concorso Casagrande per pianisti, al via la 32esima edizione

Sab, 25/09/2021 - 13:17

Condividi su:


Torna una nuova edizione del Concorso Casagrande; 28 pianisti prenderanno parte alla fase finale in programma a Terni dall'11 al 17 settembre 2022.

Torna il Concorso Casagrande, quest’anno alla sua 32^ edizione. La fase finale dell’evento, nato per onorare la memoria del musicista e compositore ternano prematuramente scomparso, si svolgerà a Terni dall’11 al 17 settembre 2022.

Dal 2002 l’iniziativa è organizzata dalla Fondazione Casagrande e gode del sostegno del Comune di Terni, della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, della Camera di Commercio dell’Umbria e della Regione Umbria.

Preselezione in audio-video di 28 pianisti partecipanti alla fase finale

“La preselezione in audio-video inizierà nel mese di novembre”, spiega il direttore artistico del ‘Casagrande’, Carlo Guaitoli. “Una giuria porterà alla definizione di 28 pianisti che parteciperanno alla fase finale, in programma a Terni, presso il Teatro Secci, dall’11 al 17 settembre 2022”. “La prova finale – conclude Guaitoli – sarà con l’orchestra, per i primi tre classificati, su un programma con musiche di Mozart e Beethoven”.

Latini: “Il Concorso Casagrande, un’eccellenza culturale”

“Si tratta di un evento internazionale di livello assoluto – sostiene il Presidente della Fondazione Carit, Luigi Carlini – che qualifica la città”.
Dello stesso parere anche il Sindaco di Terni, Leonardo Latini, che considera il concorso “una delle più importanti eccellenze culturali” del ternano. “Come Amministrazione – conclude infine Latini – stiamo lavorando affinché il ‘Casagrande’ possa crescere ancora”. Il Concorso Casagrande, infatti, merita un palcoscenico come il Teatro Verdi, i cui lavori, seguendo la nota del Sindaco, starebbero per partire.

Per di più, eventi importanti come questo possono generare un valore aggiunto sul territorio; “e spesso – sostiene il Vicepresidente di Confindustria Umbria, Mauro Franceschini – danno luogo a interessanti ricadute economiche”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!