Città di Castello tra le 10 mete ideali per camperisti

Città di Castello tra le 10 mete ideali per camperisti

La speciale top ten è stata stilata dall’Apc (Associazione Produttori Caravan e Camper), citati anche Palazzo Albizzini e la Collezione Burri

share

Anche quest’anno si prevede una Pasqua all’insegna del “Turismo in libertà” in camper. Le stime dell’Associazione Produttori Caravan e Camper (APC) dicono che saranno infatti circa 350.000 gli italiani e 150.000 gli stranieri che quest’anno sceglieranno questa tipologia di vacanza, per Pasqua, Pasquetta e per i ponti del 25 aprile e 1° maggio, puntando soprattutto sui borghi nascosti e sulle realtà museali più piccole.

Nella top ten delle mete ideali, secondo l’APC, spuntano anche Città di Castello e la Fondazione Burri a Palazzo Albizzini, “edificio di impronta rinascimentale con una ricca collazione di circa 130 opere (pittura, scultura, grafica, bozzetti per scenografie e teatri) del celebre artista umbro“.

Insieme all’itinerario tifernate ci sono anche: Asolo (Treviso) e il Museo Canova di Possagno con visita alla Gipsoteca Canoviana; Castello di Barolo (Cuneo) e il “WiMu – Museo del vino”; Cortona (Arezzo) e il prestigioso MAEC – Museo dell’Accademia Etrusca; Matera e i suoi “sassi”; Urbino e la Galleria Nazionale delle Marche;
Piazza Armerina (Enna) e la sua Villa romana del Casale; Brunico e Plan de Corones (Bolzano) con il “Messner Mountain Museum”; la provincia di Barletta-Andria-Trani con il maestoso Castel Del Monte; Bergamo e l’Accademia Carrara.

Sempre secondo gli studi di APC, l’utenza tipo che trascorrerà a bordo di un camper le prossime vacanze pasquali è costituita prevalentemente da famiglie di 4 persone (32%), tra i 30 e i 50 anni di età, con 1 o 2 figli, che trovano questa opzione estremamente conciliante per costi, sicurezza, tranquillità e comodità. Al secondo posto (26%) troviamo le coppie senior, di età compresa tra i 46 ed i 65 anni. In terza posizione (17%) si collocano infine piccoli gruppi di amici, 3 o 4 persone, che sposano questa vacanza come il modo migliore per condividere un’esperienza di viaggio con un occhio al portafoglio.

Per Città di Castello è l’ennesimo riconoscimento, in un periodo florido dal punto di vista degli appuntamenti e degli spazi culturali aperti anche di recente tra cui, appunto, il Terzo museo Burri dedicato alla Grafica e il nuovissimo Museo Malacologico, una collezione privata (la più grande in Europa) di oltre 3000 conchiglie.

Qui tutti gli appuntamenti del weekend pasquale a Città di Castello, i cui musei, per l’occasione, resteranno tutti aperti.

 

share

Commenti

Stampa