Castrocaro, Spoleto tifa Federica, la cantante dagli occhi blu che salva le tartarughe del Messico / Ft - Tuttoggi

Castrocaro, Spoleto tifa Federica, la cantante dagli occhi blu che salva le tartarughe del Messico / Ft

Redazione

Castrocaro, Spoleto tifa Federica, la cantante dagli occhi blu che salva le tartarughe del Messico / Ft

Lun, 15/07/2013 - 23:58

Condividi su:


“Porta in alto il nome della tua città, perché Spoleto sarà con te”. Parola del sindaco Daniele Benedetti che questa mattina ha ricevuto alla sala Spagna la cantante Federica Santini che venerdì prossimo (diretta su Rai1 dalle 21,15) disputerà la finalissima di Castrocaro Terme, il concorso canoro più prestigioso dopo quello di Sanremo. “Spoleto ha portato fortuna a tanti artisti e sono convinto che sarà così anche per Federica cui rivolgo l’abbraccio di tutta la nostra comunità”. L’affascinante cantante dai magnetici occhi blu si è poi concessa alle domande dei cronisti. “No, non sono fidanzata, per il momento mi prendo un periodo di pausa ma l’amore si sa, arriva sempre quando meno te lo aspetti. Per il momento dunque sono immersa totalmente nel lavoro e in questa nuova, entusiasmante avventura”. Amante della natura, la spoletina è stata protagonista di diverse campagne in difesa dell’ambiente e degli animali. Come le spedizioni in Messico per salvare le tartarughe: “quando sei lì dimentichi tutto, le comodità e la tecnologia. Sei solo tu con la tua tenda fissata in spiaggia, il sacco a pelo e tanta voglia di staccare con il mondo per ritrovare quello della natura…..il problema è quando ritorni a casa e devi riprendere la normale vita quotidiana”. Uno spirito ribelle, ‘libero’, come si descrive Federica, e che traspare anche dalla canzone (scritta dal ternano Marco Rea) che sarà presentata a Castrocaro “Non sarò mai”. Non svela molto invece del look con cui si presenterà al grande pubblico: “avrò un vestito rock – dice la Santini – e salirò sul palco scalza”.
Presente al tavolo anche Carlo Calandri (con Remo Francesconi produce la Santini per la Remoproduzioni by Thyrus) che ha svelato un retroscena: “Marco (Rea, n.d.r.) mi aveva chiamato per ascoltare una giovane cantante la cui voce però trovo debba ancora maturare. Lì ho rincontrato Federica, le ho chiesto costa stava facendo per la musica….abbiamo ascoltato insieme alcuni brani inediti e l’ho convinta a cimentarsi in questa avventura di Castrocaro che mi pare ha dato i frutti sperati: due secondi posti a Fermo e Benevento e la vittoria a Lignano Sabbiadoro che ha spianato la strada verso la finalissima. Deve lavorare molto ma sono convinto che questo sarà l’anno della svolta”. Un’altra curiosità: se ieri il Festival dei Due Mondi ha spento 56 candeline, venerdì sarà Castrocaro ad accenderne altrettante.
La serata di Castrocaro sarà presentata da Pupo e vedrà i finalisti accompagnati dalla band di dodici elementi diretta da Stefano Palastresi. Intanto si è appreso che il videoclip girato nei giorni scorsi da una troupe di Rai1 che ha seguito Federica in alcuni dei luoghi più belli di Spoleto andrà in onda mercoledì 17 luglio in seconda serata
28 anni, una laurea in “interpretariato e comunicazione” presa all’università Iulm di Milano, sta frequentando la scuola Vocal Music System di Loretta Martinez, sua maestra di canto. Dopo aver frequentato l’Accademia di Sanremo arrivando tra i semifinalisti ha partecipato nel 2007 a X-Factor e vinto (è il 2009) il concorso “Giovani emergenti” a Milano e “La bella e la voce” a Saint Vincent sempre con brani di cui ha composto i testi. Uno di questi “Non è vero, ma ci credo” è stato pubblicato sul blog di Grillo. Quest’anno, distribuito dalla Coyote edizione musicali, è stato pubblicato su I-Tunes il suo singolo “Brilla il nulla”.
© Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!