CASO RADIOLOGIA, SINDACO HA INCONTRATO ENRICO E ROSIGNOLI: "REINTEGRO QUASI IMPOSSIBILE" - Tuttoggi

CASO RADIOLOGIA, SINDACO HA INCONTRATO ENRICO E ROSIGNOLI: “REINTEGRO QUASI IMPOSSIBILE”

Redazione

CASO RADIOLOGIA, SINDACO HA INCONTRATO ENRICO E ROSIGNOLI: “REINTEGRO QUASI IMPOSSIBILE”

Mer, 09/03/2011 - 14:40

Condividi su:


(Jac. Brug.) – Sembrerebbe mancare davvero poco alla parola “fine” sulla questione del pensionamento del dottor Pietro Enrico, il primario di radiologia dell'ospedale di Spoleto che in una lettera aperta ai giornali (clicca qui), aveva fatto sapere di essere stato fortemente 'consigliato' di andare in pensione. Una manovra che in realtà sembra nacondere l'intenzione della Asl3 di accorpare sotto Foligno anche questo reparto, ritenuto finora un fiore all'occhiello della sanità spoletina.

Il sindaco Benedetti ha incontrato ieri in due incontri distinti sia il d.g. dell'Asl 3 Maria Gigliola Rosignoli, sia il dottor Enrico.

Al centro dei colloqui la possibilità di un reintegro in servizio del professionista che ad oggi vanta 33 anni di servizio e non 40 aùcome aveva comunicato la Asl3. Ma, nonostante la volontà dell'amministrazione di verificare ogni possibilità per il ritorno in servizio del radiologo, il tentativo potrebbe essere tardivo: consultando l'albo pretorio del sito internet dell'Asl 3, infatti, si può verificare come sia già stata pubblicata la determina dirigenziale, a firma del dottor Alvaro Fagotti, che dichiara la “presa d'atto della cessazione dal servizio e conseguente collocamento in quiescenza a far data dal 1° marzo del 2011 inoltrata dal dipendente”.

TO® ha provato a contattare telefonicamente il dottor Enrico, che però non era in casa. Un suo cogiunto ha smentito che ci siano delle novità rispetto a quanto scritto finora dai giornali. Ed ha inoltre aggiunto che il dottore “è stanco di questa situazione, che spera possa concludersi presto. A questo punto, in un modo o nell'altro”.

Intanto trapela che il pre-pensionamento costerà alla collettività quasi 400mila euro fra liquidazione e ferie non godute dal professionista. Sulla messa in quiescenza di Enrico era intervenuta pesantemente l'opposizione (a cominciare da Grifoni della lista Spoleto Prima) che promette di proseguire la battaglia a partire già dal prossimo consiglio comunale.

Riproduzione riservata

Articoli correlati

CASO RADIOLOGIA, SINDACO INCONTRA DG ASL E DR. ENRICO.

PRESSIONI ASL3 PER FAR DIMETTERE RADIOLOGO ENRICO. AGGIORNAMENTI (Dì la tua)

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!