Carabinieri, a Spoleto una comandante donna: "Venite da noi anche solo per un consiglio"

Carabinieri, a Spoleto una comandante donna: “Venite da noi anche solo per un consiglio”

Sara Fratepietro

Carabinieri, a Spoleto una comandante donna: “Venite da noi anche solo per un consiglio”

Lun, 27/09/2021 - 10:22

Condividi su:


Il nuovo capitano di carabinieri di Spoleto, Teresa Messore, si presenta: priorità a tutela di donne, bambini e anziani. Attenzione anche allo spaccio di droga

La Compagnia carabinieri di Spoleto ha un nuovo comandante e, per la prima volta, si tratta di una donna. A comandare l’Arma spoletina (che comprende anche le stazioni territoriali di Castel Ritaldi, Campello sul Clitunno, Giano dell’Umbria, Sant’Anatolia di Narco e Cerreto di Spoleto) è arrivato infatti il capitano Teresa Messore.

Trentacinque anni, sposata con un collega e due figli piccoli, dal 2007 al 2013 ha prestato servizio nell’organizzazione addestrativa quale Comandante di Plotone/Insegnante presso il 1° Reggimento Carabinieri Allievi Marescialli di Velletri, dove ha avuto l’opportunità di formare circa 900 Marescialli insegnando diverse discipline professionali e militari. Dal 2013 al 2021 è stato impiegato quale Ufficiale presso il Ministero della Difesa, segnatamente destinato negli Uffici di Stato Maggiore di Persomil, ricoprendo l’incarico di Ufficiale addetto presso il V° Reparto.

A Spoleto è arrivata l’8 settembre, per il suo primo incarico operativo. Una sfida che la vede pronta e determinata, come nel suo carattere. Sostituisce il capitano Aniello Falco, che dopo 4 anni nella città del Festival ha preso servizio a Palermo quale comandante della locale Compagnia carabinieri.

Le priorità: tutela di donne, bambini e anziani

Il capitano Messore ha già incontrato in questi giorni i vari rappresentanti istituzionali del territorio: i sindaci dell’area ed il commissario straordinario Tombesi, l’arcivescovo Boccardo, i vertici delle altre forze dell’ordine. La sua attenzione, spiega lei stessa, sarà rivolta ovviamente al contrasto della criminalità a tutti i livelli, ma con una particolare attenzione ai reati del cosiddetto “codice rosso” e dunque alla tutela di donne e bambini, ma anche anziani spesso vittime di truffe. Impegno ovviamente anche sul fronte della lotta allo spaccio ed al consumo di stupefacenti. L’ufficiale dell’Arma a Spoleto avrà anche un compito più istituzionale: interfacciarsi con la produzione della fiction Don Matteo. Nella quale tra l’altro a guidare i carabinieri nelle ultime tre stagioni è proprio una donna: Maria Chiara Giannetta nei panni del capitano Anna Olivieri.

Capitano Messore: “I carabinieri ci sono sempre”

L’Arma dei carabinieri – spiega la comandante della Compagnia di Spoleto – vede la presenza di stazioni dislocate sul territorio, prossime al cittadino: “noi ci siamo sempre, non solo per fare denunce, ma anche per un consiglio in un momento di sconforto, il carabiniere c’è sempre”.

Poi l’appello a segnalare situazioni particolari, sospetti casi di maltrattamenti soprattutto quando nelle case sono presenti anche dei bambini. “Il cittadino deve aver fiducia in noi” aggiunge il capitano Teresa Messore. Dunque l’invito è a vicini di casa o persone vicine alle famiglie dove c’è il sentore di situazioni sospette a segnalare i propri dubbi ai militari dell’Arma: “non dobbiamo per forza intervenire in divisa, possiamo farlo in borghese o semplicemente trovare escamotage per parlare con le donne presunte vittime di violenza che, ricordiamo, non è solo fisica ma può essere anche psicologica“.

Un modo insomma per arginare fenomeni di maltrattamenti prima che sfocino in situazioni più gravi di cui purtroppo sono piene le cronache nazionali.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!